Sindaci e amministratori dell’Associazione “Città del SS. Crocifisso” visitano Masseria Fruttirossi a Castellaneta

Una nutrita delegazione di Sindaci e Amministratori dei Comuni che aderiscono all’Associazione “Città del SS. Crocifisso”, guidata dal segretario Giuseppe Semeraro, ha visitato l’azienda agricola Masseria Fruttirossi di Castellaneta Marina.
L’Associazione “Città del SS. Crocifisso” è una grande comunità alla quale aderiscono ben ventitré Amministrazioni comunali di cinque Regioni dell’Italia meridionale: Sardegna, Sicilia, Puglia, Basilicata e Campania.
La delegazione, una quarantina tra Sindaci e amministratori, è stata accolta dalla famiglia De Lisi, il padre Michele con i figli Dario e Davide, da Giovanni Gugliotti, Sindaco di Castellaneta, accompagnato dall’assessore Roberto Tanzarella, e da Nicla Pastore, responsabile delle pubbliche relazioni dell’azienda.
La visita è iniziata con un briefing nel corso del quale è stato presentato agli ospiti il progetto “Masseria Fruttirossi”: con oltre 330 ettari coltivati a melograno, l’azienda di Castellaneta è il maggiore produttore italiano di melagrana, frutto che ha eccezionali proprietà salutari per l’organismo umano.
Oltre alla coltivazione del melograno, il core business di Masseria Fruttorossi, l’azienda agricola ha anche coltivazioni di bacche di Goji e di bacche di aronia, due arbusti i cui frutti hanno anch’essi straordinarie proprietà benefiche.
L’innovativo progetto imprenditoriale dell’azienda Masseria Fruttirossi, realizzato grazie a un importante investimento di Bruno Bolfo e della famiglia De Lisi, si caratterizza proprio per la produzione e la lavorazione di frutti che sono un autentico concentrato di salute e bellezza, in linea con la richiesta di un mercato di consumatori sempre più attenti al proprio benessere.
Al termine del briefing, dopo la tradizionale foto di gruppo e aver degustato una deliziosa spremuta di melagrana, gli ospiti hanno visitato il modernissimo stabilimento di essiccazione, trasformazione e confezionamento, in cui saranno realizzati prodotti (frutto fresco selezionato, succhi, confezioni di arilli e di bacche) commercializzati sui mercati nazionali ed esteri con il brand Lome Super Fruit da B&B Frutta.
Grazie a questo stabilimento, la cui inaugurazione avverrà a breve, Masseria Fruttirossi realizzerà una filiera cortissima in cui i frutti verranno “lavorati” dopo poche ore dal raccolto, conservando così tutte le loro straordinarie proprietà salutistiche.
Al termine della visita grande interesse è stato espresso da tutti i componenti della delegazione dell’Associazione “Città del SS. Crocifisso” che hanno lasciato “Masseria Fruttirossi” con la promessa di tornare nel periodo del raccolto, quando potranno ammirare gli arbusti di melograno colmi di rosse melagrane, simbolo di abbondanza e fertilità.

La delegazione dell’Associazione “Città del SS. Crocifisso” era guidata dal Segretario Giuseppe Semeraro, in rappresentanza del Presidente Alesio Valente Sindaco di Gravina, e comprendeva Andrea Bernardo, Sindaco di Colobraro, Antonio Cersosimo, sindaco di San Lorenzo Bellizzi con una delegazione di amministratori, il consigliere delegato Antonio Manfreda del Comune di Monteroni, Daniela Colazzo, vicesindaco di Galatone accompagnato dall’Ambasciatore Associazione Claudio Botrugno, Piero Venneri, vicesindaco di San Giorgio Jonico, l’assessore Graziana Tagarelli e l’architetto Maria Patrizia Meliota del Comune di Rutigliano, l’assessore Iolanda Lotta del Comune di Leporano, Nunzio Grottoli già sindaco e Antonio Fasciano già vicesindaco di Monteiasi, Maurizio Nicolardi già vicesindaco di Torchiarolo, Vincenzo de Nicolò già sindaco di Triggiano e Ambasciatore dell’Associazione, accompagnato da Antonella Ruta già assessore Attività produttive, e Lucia Traetta, vicesindaco di Fragagnano con Nunzia Di Giacomo della Pro Loco di Fragagnano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *