STATI GENERALI DELL’ECONOMIA ENTRATI NEL VIVO CON I LABORATORI TEMATICI.

Gli Stati Generali dell’Economia sono entrati nella fase centrale con un pomeriggio (linteramente dedicato ai laboratori tematici.
Progettati da un team composto dai ricercatori della Facoltà di Economia dell’Università del Salento e da dipendenti dell’Amministrazione comunale di Martina Franca, i cinque laboratori tematici vogliono essere uno strumento utile per l’elaborazione del Piano di Sviluppo Economico,
Per questo, circa ottanta persone, tra imprenditori, professionisti, rappresentanti del mondo associativo, sindacale, della cultura, del turismo e dell’innovazione hanno offerto il loro contributo partecipando, in videoconferenza, alla sessione dei lavori riguardanti le tematiche dell’innovazione, ambiente, formazione, cultura e infrastrutture.
Ciascun laboratorio è stato coordinato dai dottori di ricerca dell’UniSalento che hanno condotto la riunione secondo modalità scientifiche, sottoponendo ai partecipanti specifiche domande riguardanti l’analisi del contesto, il potenziale della Comunità in quel settore, i punti deboli e le proposte per il futuro.
Appuntamento, ora, a giovedì 30 luglio, quando sarà organizzata, sempre in videoconferenza, la seconda parte dei laboratori, in cui sarà rielaborato il lavoro effettuato durante la prima sessione e presentato il primo report.
I coordinatori dei laboratori della Facoltà di Economia hanno fornito i propri contatti ai partecipanti che potranno fornire spunti e riflessioni anche in questi giorni.
Sempre in questo periodo, i titolari delle imprese della zona industriale di Martina Franca hanno compilato un dettagliato questionario, elaborato dall’Università, i cui dati saranno utilizzati per gli obiettivi che hanno gli Stati Generali dell’Economia e le informazioni saranno messe a disposizione della collettività e delle Istituzioni.

“ E’ stata una bella giornata di partecipazione e di studio, per questo ringrazio gli ottanta partecipanti che hanno dato un contributo prezioso e che sarà visibile nel tempo. Siamo nel vivo di un progetto che vuole supportare Martina Franca e il suo tessuto produttivo negli anni futuri.”- sottolinea l’Assessore allo Sviluppo Economico Bruno Maggi –
“Naturalmente, grazie a chi ci sta accompagnando in questo percorso, l’Università del Salento, nella persona del Magnifico Rettore Fabio Pollice e del prof. Amedeo Maizza, con cui abbiamo l’onore di collaborare e che, quotidianamente, ci forniscono la massima professionalità e la giusta visione.
Giovedì 30 luglio, organizzeremo la seconda parte dei laboratori in cui si potranno tirare le prime somme di questa esperienza.
Un ringraziamento anche alle imprese della zona industriale di Martina Franca per i dati e le informazioni che ci stanno fornendo, proprio in questi giorni, con la compilazione dei questionari.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *