SEQUESTRATI BENI PER OLTRE 385 MILA EURO AD UNA SOCIETA’ COOPERATIVA

I Militari della Compagnia di Manduria della Guardia di Finanza, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, finalizzato alla “confisca per equivalente” – ex art. 321 c.p.p.-, di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie, per un totale di 385.600 euro, nei confronti di una Società Cooperativa di Manduria, rivelatasi evasore totale, esercente l’attività di “lavori di completamento e finitura di edifici”, nonché del suo rappresentante legale, oltre che noto commercialista operante nella cittadina messapica.

Il provvedimento cautelare, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Taranto – dr.ssa Vilma Gilli, su proposta del P.M. della locale Procura della Repubblica – dr.ssa Giorgia Villa, consegue ad una verifica fiscale eseguita dalle Fiamme Gialle di Manduria nel maggio 2018 nei confronti della citata società cooperativa, all’esito della quale è stata constatata l’omessa dichiarazione di ricavi per oltre 1 milione di euro e la conseguente evasione di I.V.A. per 125 mila euro.

Il rappresentante legale fu denunciato all’A.G. per i reati di omessa dichiarazione e occultamento o distruzione di documenti contabili e sul suo conto fu anche appurata la radiazione, avvenuta nel novembre 2017, dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Taranto per “gravi e molteplici violazioni penalmente rilevanti”.

L’ammontare complessivo del sequestro odierno è pari al totale delle imposte evase in materia di II.DD. e I.V.A..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *