ACCOLTELLA IL PADRE, ARRESTATO PER TENTATO OMICIDIO

Nella tarda serata di domenica, il personale del Commissariato di Polizia di Grottaglie è intervenuto in un appartamento del centro cittadino a seguito di una segnalazione pervenuta al 113 di una violenta lite familiare.
Immediatamente giunti sul posto, gli agenti hanno accertato che un 35enne del posto, per futili motivi, aveva litigato con il padre colpendolo all’addome con un grosso coltello da cucina per poi darsi alla fuga.
La lite sarebbe scaturita dopo che il genitore aveva rifiutato di concedere al figlio una somma di denaro per l’acquisto del metadone. Da qui la violenta lite che ha portato al ferimento dell’uomo che è stato soccorso dai sanitari del 118 che lo hanno trasportato all’Ospedale “SS. Annunziata” di Taranto in codice rosso.
I poliziotti, subito dopo l’accaduto, si sono messi sulle tracce del giovane che è stato rintracciato e fermato poco distante dal luogo del ferimento. Rinvenuta anche l’arma, un coltello con lama di 19 centimetri, che è stata posta sotto sequestro.
Il 35enne è stato arrestato per tentato omicidio e tentata estorsione e condotto presso la Casa Circondariale di Taranto. Mentre il padre, a seguito delle ferite riportate, è ancora ricoverato presso l’Ospedale di Taranto con una prognosi di venti giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *