ADDIO AD UN EX ALLENATORE CHE PORTÒ IL TARANTO IN B

È scomparso oggi Mimmo Renna, avrebbe compiuto 82 anni tra un mese, il prossimo 2 marzo. Ex calciatore ed allenatore, guidò il Taranto verso la promozione in serie B nella stagione di C1 1985/1986, giungendo al secondo posto in classifica, ad un solo punto dal Messina di Totò Schillaci e Franco Scoglio.
L’ex tecnico di Taranto, Lecce e Ascoli (solo per citare alcuni club dove ha militato e vinto) è stato stroncato da un’emorragia cerebrale. Da calciatore, oltre a quella del Lecce, indossò la maglia di un’altra pugliese, il Brindisi, ma anche quelle del Bologna (dove vinse lo scudetto) e della Lazio.
Lanciò con la casacca rossoblu giovani calciatori indimenticabili come Maiellaro e Biondo, il suo Taranto che vinse il campionato, aveva in rosa giocatori di grande qualità, ovvero i vari Lopez, Paolucci, Donatelli, D’Ottavio (capocannoniere di quel campionato con 15 reti) ed il portiere Goletti.
Tra i suoi successi, memorabile la promozione in A con l’Ascoli nel 1978, furono polverizzati numerosi record.
Nella sua lunga carriera da allenatore ha guidato anche: Brindisi, Bari, Palermo, Catania, Catanzaro, Casertana, Livorno, Giarre, Casarano, Nardò e Maglie. Nella foto in evidenza Mimmo Renna con la divisa di allenamento del Taranto nel 1985.
Questo il messaggio di cordoglio pubblicato fal Taranto FC.
“Il Taranto F.C. 1927 esprime le più sentite condoglianze alla famiglia Renna per la morte di Antonio detto “Mimmo” Renna, fautore sulla panchina del Taranto negli anni 80′ di importanti successi sportivi. Le sue qualità umane e professionali sono ancor oggi ricordate con affetto dalla società ionica che, in tutte le sue componenti, si associa al dolore.”
Alla famiglia dell’ex mister rossoblu le sentite condoglianze dello staff di Studio100.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *