ERA AI DOMICILIARI MA CONTINUAVA A SPACCIARE

Gli agenti della Squadra Mobile hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, il 37enne tarantino Giovanni, già detenuto in regine degli arresti domiciliari.
I “Falchi” della Squadra Mobile, da alcuni giorni avevano messo sotto osservazione l’appartamento del 37enne, sito al quartiere Tamburi, dal quale era stato notato, soprattutto nelle ore pomeridiane, un sospetto movimento di giovani conosciuti come abituali assuntori di sostanze stupefacenti.
Nel pomeriggio di sabato intorno alle 18.30, i polizotti hanno deciso di approfondire la questione, e così dopo essere saliti al sesto piano dello stabile ed essersi appostati nella rampa di scale sottostante all’appartamento in questione hanno approfittando di un attimo nel quale la porta d’ingresso è rimasta aperta ed hanno fatto irruzione.
I polizotti entrati in casa hanno immediatamente bloccato lo Scarnera che è stato trovato in possesso di due ovetti di plastica gialli, con all’interno 13 dosi preconfezionate di cocaina per un peso complessivo di circa 5 grammi e tre dosi da un grammo l’uno di hashish. Nelle tasche del pantaloncino dello spacciatore i polizotti hanno anche recuperato la somma di 80 euro in banconote da piccolo taglio.
Proseguendo la perquisizione in casa del giovane , i “Falchi” hanno rinvenuto anche altri 9 grammi e mezzo circa di hashish e in una credenza della cucina banconote per un totale di 200 euro.
Dopo quanto ritrovato il 37enne, già tratto in arresto per gli stesi reati lo scorso marzo è stato accompagnato negli Uffici della Questura e dopo le formalità di rito tratto nuovamente in arresto ed associato presso la locale casa Circondariale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *