Home Cronaca ANCORA UN GIOVANE PUSHER NELLA RETE DELLA POLIZIA

ANCORA UN GIOVANE PUSHER NELLA RETE DELLA POLIZIA

ANCORA UN GIOVANE PUSHER NELLA RETE DELLA POLIZIA
0

Da alcuni giorni, i “Falchi” avevano messo sotto osservazione un circolo ricreativo in via Buonarroti al Quartiere Tamburi. Continuo era, infatti, il movimento di giovani che, in maniera sbrigativa, entravano e uscivano dai locali dopo pochissimi minuti.
I poliziotti, avendo la convinzione di trovarsi davanti ad una fiorente piazza di spaccio, hanno nel corso dell’ultimo servizio, hanno deciso di aspettare l’arrivo del gestore del club privato, un giovane tarantino di 21 anni , e lo hanno bloccato mentre in compagnia di un altro ragazzo apriva le porte del locale.
L’immediata perquisizione personale ha permesso di recuperare in una tasca del giubbotto del 21enne più di mille euro in banconote di piccolo taglio e, all’interno del circolo sotto alcuni bicchieri di plastica poggiati sul bancone, numerose dosi cocaina. Sullo stesso bancone, sono stati recuperati anche due bilancini di precisione, perfettamente funzionanti e con evidenti tracce della stessa sostanza appena sequestrata, ed alcuni piccoli pezzi di cellophane circolari, usati per confezionare le dosi di cocaina.
Il giovane titolare del circolo è stato pertanto denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. La cocaina e il denaro, considerato provento dell’illecita attività, sono stati posti sotto sequestro.
L’altro giovane che accompagnava il denunciato, è stato trovato in possesso di modiche quantità di hashish e segnalato pertanto all’Autorità Competente.
Sul posto è intervento anche il personale della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale che, nel corso della verifica, ha accertato l’assenza della necessarie autorizzazioni ed ha elevato nei confronti del gestore una sanzione amministrativa per 5.000 euro.
I due fermati sono poi stanti anche sanzionati per le violazioni alle disposizioni imposte per il rispetto delle misure di contenimento relative alla diffusione del virus COVID 19. I controlli sul territorio, finalizzati al contrasto della diffusione del contagio da covid-19, continueranno, e saranno anche intensificati, nel corso di questo fine settimana nel quale cade la ricorrenza dell’anniversario della Liberazione. La Polizia di Stato sarà, anche in questa occasione, sul territorio per garantire che anche questa ricorrenza trascorra serenamente e senza pericoli, determinati da eventuali comportamenti di pochi, per la salute pubblica.