ANGELO D’ABRAMO: “IL COMMISSARIO NON HA SANATO NIENTE”

L’ex Sindaco di Leporano, Angelo D’Abramo ha inviato una nota in cui scrive:
“Si e’ parlato di attività “sanante” da parte del Commissario ai responsabili, come se l’organizzazione degli uffici e degli incarichi fatta precedentemente fosse stata illegittima e illegale.
La verità, aggiunge l’ex sindaco di Leporano, è che il Commissario nell’ambito dei propri poteri ha preso alcune decisioni, assumendosi le proprie responsabilità incaricando tutti i responsabili, compresi quelli che facevano parte della organizzazione amministrativa dell’Amministrazione D’Abramo (vedi ing.Brancone, dott.ssa Nobile, rag. Gargano ecc…).
Mi preme evidenziare, scrive ancora D’Abramo, che nessun Tribunale Amministrativo ha dichiarato la illegittimita’ o la illegalità degli atti del sindaco D’Abramo di affidamento delle responsabilità e riorganizzazione degli uffici.
Nessun Giudice penale, sottolinea l’ex sindaco leporanese, ha rilevato che tali atti fossero illegali.
Il sindaco D’Abramo ha semplicemente applicato le leggi dello stato italiano(tra cui legge anticorruzione) ed i poteri che spettano, per legge sempre, al Sindaco.
Un ultimo consiglio, conclude D’Abramo, non coinvolgete il commissario prefettizio nelle questioni pseudo-politiche sollevate dalla solita parte politica.
Per dovere di informazione.
Il gia’ sindaco del comune di leporano Avv. Angelo D’Abramo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *