Home Cronaca APERTO DOPO 70 ANNI IL PORTONE CHIODATO DI UN GIOIELLO NEOGOTICO TARANTINO (FOTO)

APERTO DOPO 70 ANNI IL PORTONE CHIODATO DI UN GIOIELLO NEOGOTICO TARANTINO (FOTO)

APERTO DOPO 70 ANNI IL PORTONE CHIODATO DI UN GIOIELLO NEOGOTICO TARANTINO (FOTO)
0

Un tempio in stile gotico realizzato nell’atrio di un palazzo nel borgo umbertino di Taranto. Una suggestiva struttura religiosa realizzata alla fine dell’800 da Angelo Cecinato in Via Cavour alle spalle di uno stabile al civico 51. È la chiesetta di San Francesco di Paola, bellissima cappella monumentale neogotica, decretata chiesa pubblica nel 1898 grazie ad un decreto di Mons. Jorio, rimasta in abbandono per oltre 100 anni è stata riscoperta e ristrutturata da peivati, viene definita il “Piccolo Duomo” per la sua somiglianza al noto monumento milanese.
Oggi in occasione della ricorrenza di San Francesco di Paola si è svolta la cerimonia di apertura del portoncino chiodato da 70 anni, dopo la ristrutturazione l’accesso al tempio avveniva da una porta secondaria.
La Chiesetta di San Francesco da Paola al Borgo oggi è stata aperta al pubblico.
Per l’occasione, si legge sulla pagina facebook della Chiesetta, alle 12 con cerimonia officiata dal Reverendissimo Padre Aldo Imbrogno, Superiore della Parrocchia di San Francesco di Paola dei Frati Minimi di Taranto, e’ stato riaperto il piccolo portone d’ingresso, chiodato da 70 anni, del gioiello neogotico della città.
Possibile effettuare visite guidate a cura del Dr. Francesco Pasculli, mostra fotografica dell’Ipogeo Cecinato a cura dell’Artista Filippo Girardi, accoglienza ospiti di Giancarlo Girardi.
Orari: mattina 10:00/13:00, pomeriggio 17:00/20:00.
Per tutte le informazioni utili visitare la pagina facebook della Chiesetta.

Un momento della cerimonia di stamattina