ARRESTATO DAI CARABINIERI DOPO LUNGO INSEGUIMENTO IN AUTO

Un gesto di frande sensibilità ed amore nei confronti degli animali, protagoniste in positivo due bambine che hanno trovato e salvato un rondone ( uccello migratore) in gravi difficoltà. Per questo motivo domani 05 Giugno il WWF Taranto, all’interno del progetto di salvaguardia e conservazione della fauna selvatica ferita o in difficoltà, SOS ANIMALI, in collaborazione con l’Associazione Cinofila Balto e Togo, consegnerà un attestato di benemerito a due giovani ecologiste. Le due bimbe di 10 e 5 anni che hanno salvato un rondone e successivamente consegnato al WWF. La buona educazione si vede da piccoli. Appena trovato il rondone adagiato a terra e privo di forze, le due bimbe hanno subito pensato di salvarlo. L’amore per gli animali non è nuovo in questa famiglia, visto che hanno aperto la loro casa ad un cane sottoposto a malversazioni e maltrattamenti : Foster.
Salvare gli animali è’ stato per le due bimbe un gesto spontaneo ,che nasce da un’educazione e una sensibilità trasmessa dai loro genitori e che mette la natura e la sua salvaguardia tra i valori più preziosi da trasmettere : #ValoreNatura .
La fauna selvatica , viva e non, attualmente ha un mercato intercontinentale che si aggira intorno ai 213 miliardi di Euro come stimato dal WWF. Un giro d’affari che supera il mercato nero della droga. L’esempio di queste due bimbe, si pone in un disegno più ampio e universale che mette al centro il valore inestimabile della Biodiversità che nel col suo equilibrio assicura la vita sul nostro pianeta, anche se le società moderne continuano inesorabilmente a minare.
Le due bimbe Giulia, 10 anni e Rosa, 5 anni saranno insignite di un Diploma di Benemerenza per sottolineare come un piccolo gesto può salvare il mondo.
Grazie Rosa e grazie Giulia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *