Home Cronaca ARRIVA LA TERZA NAVE DA CROCIERA, CONFCOMMERCIO FA APPELLO AL SENSO DI ACCOGLIENZA

ARRIVA LA TERZA NAVE DA CROCIERA, CONFCOMMERCIO FA APPELLO AL SENSO DI ACCOGLIENZA

ARRIVA LA TERZA NAVE DA CROCIERA, CONFCOMMERCIO FA APPELLO AL SENSO DI ACCOGLIENZA
0

NAVI CROCIERA- LUNEDI’ IL TERZO ARRIVO
Lunedì 26 giugno, arriva la terza delle sette delle navi da crociera Thomson Spirit che da maggio ad ottobre approdano presso il porto di Taranto.
I croceristi che non saranno impegnati nelle escursioni organizzate dal tour operator, visiteranno la città in autonomia. Naturalmente anche questa volta l’appello di Confcommercio agli addetti ai servizi pubblici e privati, ai commercianti ed ai cittadini tutti a voler collaborare per garantire le migliori condizioni di permanenza ed accoglienza degli ospiti.
La presenza dei crocieristi nelle vie del centro storico antico e del Borgo umbertino – come si è detto già in occasione dei due precedenti arrivi di maggio- rappresenta un’opportunità per valorizzare l’immagine turistica della città e per promuovere l’offerta culturale, enogastronomica e commerciale della città dei due mari. E’ con questo spirito che Confcommercio Taranto, in occasione dei due precedenti arrivi, si era attivata con il servizio ‘Here to Help’, nell’ambito del progetto di alternanza scuola/lavoro di assistenza turistica, che ha coinvolto 24 studenti del liceo Ferraris di Taranto -formati dalle guide turistiche di Confguide (100 ore tra teoria e pratica)- per assicurare un supporto alle attività commerciali e agli attrattori turistici di Città Vecchia e del Borgo umbertino. Servizio che in parte è stato ridimensionato dalla Amministrazione comunale che non ha inteso avvalersi di questi giovani formati all’uopo. Poiché l’anno scolastico è finito, il progetto di alternanza scuola/lavoro – che si era valutato, di intesa con la scuola, di prolungare comunque nel periodo estivo – sarà sospeso, non essendovi da parte dell’Amministrazione comunale interesse per il servizio ‘Here to Help’. Si riprenderà questo tipo di collaborazione quando a Palazzo di Città vi sarà –è questo l’auspicio/invito- una Amministrazione in grado di dialogare con le associazioni di categoria e di programmare percorsi di collaborazione.