ARSENALE, IL SINDACO APPREZZA LAVORO GOVERNO. LUNEDI VERTICE SU INDOTTO MITTAL

Nel quadro degli sforzi che il Governo sta compiendo per il riscatto di Taranto avevamo fatte nostre, e rilanciato con un documento strategico, le istanze del mondo del lavoro e del comparto arsenalizio, in relazione allo sblocco del turnover e al rinnovamento della pianta organica di maestranze che rappresentano una eccellenza, ma non risultano più sufficienti nella prospettiva della diversificazione funzionale e produttiva del sito di Taranto.

E dopo le rassicurazioni del Ministro della Difesa Lorenzo Guerini in videoconferenza con il Comune di Taranto alcune settimane orsono, siamo oggi molto contenti che quegli impegni siano stati portati a termine, anche per l’opera instancabile del Sottosegretario Giulio Calvisi.

A loro va la gratitudine di una intera comunità e della filiera interessata. Era un passaggio cruciale per il futuro dell’Arsenale Militare Marittimo ionico e ci dà rinnovata fiducia per un modello di sviluppo alternativo alla monocultura siderurgica, per il recupero delle nostre potenzialità.

Ora aspettiamo segnali costruttivi dal Governo con riguardo all’accordo di programma sull’ex Ilva. Grazie ad interventi come quello odierno inserito nel DL Agosto dal dicastero guidato da Lorenzo Guerini, Taranto si allontana sempre di più da ogni ricatto sul suo futuro.

INDOTTO MITTAL LUNEDI INCONTRO A ROMA Sui mancati pagamenti alle imprese dell’indotto il Premier Giuseppe Conte lunedi incontro a Roma con i vertici aziendali, Confindustria e Confcommercio Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *