ASL TARANTO: LE CONDIZIONI DELL’APPUNTATO SCELTO DELLA GDF RICOVERATO IN RIANIMAZIONE

Di seguito un comunicato stampa della Direzione Sanitaria della ASL Taranto:

“In riferimento all’Appuntato scelto della Guardia di Finanza attualmente ricoverato nel reparto Rianimazione dell’ospedale SS. Annunziata di Taranto, il paziente lo scorso 26 febbraio, nel corso della notte, ha registrato la comparsa di iperpiressia (febbre molto alta), persistita nei giorni successivi. Il 5 marzo scorso c’è stata la comparsa di lieve rallentamento psico-motorio, successivamente persistente e gravemente peggiorato fino a domenica 7 marzo, quando l’uomo è stato condotto al Pronto Soccorso del nosocomio cittadino e ricoverato presso la Struttura Complessa di Neurologia e Stroke Unit. Le condizioni neurologiche del graduato ricoverato sono quindi rapidamente peggiorate fino allo stato di coma; è stata subito intrapresa terapia specifica. Martedì 9 marzo il paziente è stato trasferito presso la struttura di Rianimazione e Anestesia e intubato.

Si riporta per completezza di informazione che il militare nel pomeriggio del 26 febbraio ha ricevuto la vaccinazione anti-Covid della ditta AstraZeneca. Si precisa che non è stato rilevato alcun evento trombotico e che i disturbi accusati dal paziente sono contemplabili nelle reazioni a qualsiasi tipo di vaccino.

Dal trasferimento in Rianimazione, le condizioni neurologiche dell’uomo sono progressivamente migliorate e alla valutazione odierna il paziente muove spontaneamente gli arti e risponde in maniera finalistica agli stimoli. Verrà, pertanto, estubato e non appena possibile trasferito nuovamente presso il reparto di Neurologia.

Il paziente è seguito costantemente da più equipe specialistiche della ASL che informa il Comando della Guardia di Finanza sulle condizioni dell’Appuntato. Al momento si resta fiduciosi per quanto riguarda l’aspetto sanitario e clinico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *