ASL TARANTO, NUOVE DONAZIONI

La generosità a favore della sanità tarantina non conosce sosta, segno della grande solidarietà di privati e associazioni in questo particolare periodo di emergenza. Il gruppo “Amiche per Taranto” ha donato una notevole fornitura di DPI per il personale medico dei reparti di rianimazione e pneumologia del Moscati, designato quale Hub-covid per Taranto e provincia.

“Sei amiche per Taranto” è un gruppo di sei cittadine, sei donne e amiche, promotrici di una raccolta fondi per il Moscati attivata tramite il portale gofund.me. L’iniziativa online, dal nome “Covid 19 – diamo respiro alla sanità tarantina”, ha conseguito l’importante obiettivo di 22.000 euro raccolti, 5.000 dei quali donati dall’Istituto di Credito BCC si San Marzano e 2.500 euro dalla Cassa Edile Provincia Ionica.

“L’emergenza Coronavirus ci richiama ad una corresponsabilità dalla quale non possiamo esimerci – afferma Paola Troise Mangoni, portavoce di Amiche per Taranto – “Come donne, come cittadine, come parte attive di una società in evidente sofferenza”. Fanno parte del gruppo anche Maria Rosaria Suma, Stefania Baldassari, Viviana Lattarulo, Gabriella Ressa e Doriana Morelli: non appena iniziata la raccolta, le promotrici si sono attivate con i primari dei due reparti del Moscati per individuare la modalità migliore dei fondi, concentrandosi poi sull’acquisto di dispositivi di sicurezza individuale per il personale sanitario direttamente impegnato in corsia. Complessivamente con i fondi raccolti, il gruppo Amiche per Taranto ha consegnato 835 mascherine FFP2, 200 tute lifeguard dualpro coverall laminato con cappuccio, 785 mascherine ffp3, 10 laringoscopi monouso, a supporto dei reparti di rianimazione e pneumologia del presidio Moscati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *