ASSALTO DISTRIBUTORI, INUTILE CORSA AL RIFORNIMENTO.

Una vera e propria corsa per fare il
pieno. Molti tarantini si sono affannati creando lunghe code ai distributori di carburante perche’ si temeva un blocco dei trasporti dopo il sequestro dei misuratori effettuato dalla Guardia di Fianza alla raffineria ionica. Code che si sono registrate gia’nella tarda mattinata di ieri.
Ma non c’e’ nessun pericolo di rimanere a secco, infatti nell’ambito dell’indagine avviata dalle Fiamme Gialle, all’Eni e’ stata concessa la facoltà d’uso degli stessi misuratori. Quindi niente problemi per la benzina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *