ASSALTO CON RAPINA NELLA VILLA-AZIENDA, ALTRI DUE ARRESTI

La scorsa notte, i Carabinieri della Compagnia di Castellaneta hanno arrestato un 45enne residente a Cassano Murge nel barese ed un 56enne di Brindisi, entrambi sarebbero responsabili di rapina, sequestro di persona, tentato omicidio e detenzione di arma da fuoco, in concorso con un altro uomo arrestato in flagranza per il tentativo di rapina avvenuto il 29 novembre scorso all’interno di un’azienda agricola ubicata nel territorio di Castellaneta.

Le indagini furono avviate quella stessa sera, dopo che ignoti si recarono presso un’azienda agricola per mettere a segno una rapina ai danni dei proprietari, che vivono all’interno della stessa. Grazie all’allarme pervenuto alla Centrale Operativa dei Carabinieri, i malviventi si trovarono dinanzi ad una pattuglia prontamente giunta sul posto. All’arrivo dei militari, furono esplosi alcuni colpi in direzione degli stessi e ne scaturi’ un conflitto a fuoco tra Carabinieri e rapinatori che tentarono di fuggire nelle campagne circostanti. Durante le ricerche dei fuggitivi fu individuato uno dei rapinatori ferito ad un gluteo, subito arrestato in flagranza. L’uomo, originario del brindisino, aveva ancora addosso il bottino della rapina, ovvero 29.100 euro in banconote.

Nel prosieguo delle indagini i militari di Castellaneta hanno raccolto gravi indizi nei confronti dei due arrestati oggi, identificandoli e pertanto e’ stata eseguita l’ordinanza di custodia.

Dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *