Home Cronaca ASSESSORE BORRACCINO, PASSI IN AVANTI OGGI, NEL TAVOLO CIS, PER L’ACQUISTO DEL PALAZZO “EX BANCA D’ITALIA” DI TARANTO PER LA SEDE DEL CORSO DI LAUREA IN MEDICINA

ASSESSORE BORRACCINO, PASSI IN AVANTI OGGI, NEL TAVOLO CIS, PER L’ACQUISTO DEL PALAZZO “EX BANCA D’ITALIA” DI TARANTO PER LA SEDE DEL CORSO DI LAUREA IN MEDICINA

ASSESSORE BORRACCINO, PASSI IN AVANTI OGGI, NEL TAVOLO CIS, PER L’ACQUISTO DEL PALAZZO “EX BANCA D’ITALIA” DI TARANTO PER LA SEDE DEL CORSO DI LAUREA IN MEDICINA
0

Importante passo in avanti, oggi, nel percorso finalizzato all’acquisizione, da parte della Regione Puglia, del Palazzo dell’ex Banca d’Italia, nel cuore della città di Taranto, per farne la sede del nuovo Corso di Laurea in Medicina del capoluogo jonico.
Nel corso dell’incontro svoltosi questo pomeriggio, infatti, del “Tavolo Istituzionale Permanente per l’Area di Taranto” (al quale hanno partecipato, oltre al sottoscritto e al direttore di ASSET Sannicandro, in rappresentanza della Regione Puglia, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Sen. Mario Turco, e i rappresentanti del “Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo – MIBACT”, del Ministero per il Sud, del Comune di Taranto e dell’Agenzia “Invitalia”) si è innanzitutto stabilito che si procederà con un’unica delibera CIPE per il contestuale rifinanziamento degli interventi già previsti di recupero e valorizzazione dei Palazzi “Troilo”, “Carducci” e “Garibaldi”, sempre siti nel centro storico di Taranto.
La Regione Puglia ha comunicato di aver già inviato la scheda di monitoraggio relativa a questo strategico intervento e sta svolgendo un’azione di supporto alla ASL di Taranto per istruire tutto il procedimento finalizzato all’acquisizione dell’immobile “Ex Banca d’Italia”, manifestando anche la disponibilità alla stessa ASL e all’Università degli Studi di Bari a contribuire per l’acquisto di attrezzature all’avanguardia e strumentazioni per la didattica al fine di allestire nel miglior modo possibile la nuova, prestigiosa, sede del Corso di Laurea in Medicina a Taranto, in modo da renderla operativa già per l’avvio del prossimo anno accademico.
A questo scopo dovremo utilizzare le risorse del Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) per cui abbiamo già avuto l’autorizzazione.
I lavori del Tavolo sono stati aggiornati a venerdì prossimo per verificare tutto il lavoro che stiamo compiendo, in modo da definire nel dettaglio le procedure per l’acquisto del Palazzo “ex Banca d’Italia” e il cronoprogramma per la ristrutturazione e la valorizzazione degli altri tre immobili.
Soddisfazione per il lavoro che, in piena sintonia tra diversi soggetti istituzionali, stiamo portando avanti con grande determinazione per conseguire un obiettivo strategico del Governo regionale per la crescita e lo sviluppo di Taranto.