BANDO SPORT E PERIFERIE, TURCO (M5S): TRA I VINCITORI IL COMUNE DI MARTINA FRANCA

L’App “Progetto vita” ha salvato la vita ad una signora di 83 anni di Grottaglie. Riversa a terra, in stato di incoscienza: così è stata trovata dalla nuora, Antonella Santoro. Ques’ultima, che in passato aveva seguito un corso di prima emergenza promosso dall’associazione “Medici per San Ciro Onlus”, ha immediatamente utilizzato l’App “Progetto Vita” per chiamare il 118. E, in questo modo, ha attivato anche la rete di soccorso di “Progetto Vita”. A cominciare dalla signora Lea Galeone, infermiera professionale e volontaria dell’associazione che, dopo aver localizzato la richiesta di aiuto ed individuato il defibrillatore più vicino, è soccorsa in aiuto all’anziana. Come da protocollo, prima di attivare il defibrillatore, ha eseguito il massaggio cardiaco che le ha salvato la vita. Poi, gli operatori del 118, l’hanno trasportata in ospedale per gli accertamenti del caso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *