BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA 9 MAGGIO 2020

L’hanno chiamata operazione “Notre Dame” ed è scattata alle prime ore di questa mattina, i poliziotti della Questura di Taranto hanno dato esecuzione ad una ordinanza cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi, dott.ssa Tea VERDEROSA su richiesta del Sostituto Procuratore di Brindisi dott.ssa Simona RIZZO, nei confronti di sei persone di Villa Castelli e Grottaglie (cinque delle quali sottoposte a custodia in carcere ed una agli arresti domiciliari), per i reati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di rapine a mano armata, furti, estorsioni, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti ed altri gravi e numerosi reati commessi in Grottaglie e Villa Castelli tra il 2014 e il 2015.
L’ ordinanza cautelare è stata emessa al termine di un’articolata attività di indagine sviluppata dal Commissariato di P.S. di Grottaglie e coordinata prima dalla Procura della Repubblica di Taranto e poi dalla Procura della Repubblica di Brindisi, che ha consentito di disarticolare un sodalizio criminale pericoloso e particolarmente attivo nelle province di Taranto e Brindisi, ove ha operato a lungo con allarmante spregiudicatezza e facendo uso di armi anche in presenza di donne e bambini.
+++IN AGGIORNAMENTO+++

Foto Francesco Manfuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *