Home Altro BORRACCINO: FIRMATI I DISCIPLINARI FRA LA REGIONE E LE ASI

BORRACCINO: FIRMATI I DISCIPLINARI FRA LA REGIONE E LE ASI

BORRACCINO: FIRMATI I DISCIPLINARI FRA LA REGIONE E LE ASI
0

“Abbiamo firmato oggi i disciplinari che regolano i rapporti fra la Regione e le ASI pugliesi per l’attuazione dei progetti di riqualificazione finalizzata all’attrazione di nuovi investimenti”. A renderlo noto con un comunicato stampa è l’assessore regionale allo sviluppo economico Cosimo Borraccino.
“Erano presenti i Presidenti e i Responsabili Unici del Procedimento delle ASI. I progetti, per i quali sono stati assegnati 50 milioni di euro, potranno così partire con l’indizione delle relative procedure per l’assegnazione dei lavori. Si prevedono interventi ad elevato contenuto innovativo, capaci di essere veri e propri prototipi in grado di creare modelli di governance delle aree industriali più evoluti rispetto al passato. Dal punto di vista della tutela dell’ambiente, per esempio, l’idea è di fare delle ASI zone produttive riqualificate e/o riconvertite dal punto di vista ecologico e paesaggistico, mediante la riduzione del consumo di suolo e l’impermeabilizzazione dei terreni. Non solo: l’altro obiettivo strategico è quello di aiutare i sistemi produttivi locali a beneficiare delle economie di scala e degli altri vantaggi in un percorso in grado di conciliare produttività e tutela del paesaggio; nel contempo, favorire la semplificazione nelle autorizzazioni e rendere più facile per le imprese l’insediamento e lo sviluppo all’interno delle aree industriali, grazie al metodo cooperativo.
E’ il caso di sottolineare che i progetti in questione consistono, nella quasi totalità, nella realizzazione di infrastrutture e vanno dal depuratore per la rete di fogna nera al miglioramento del servizio di produzione e distribuzione di acqua industriale, alla messa in sicurezza della rete di fogna nera esistente, alle opere di urbanizzazione primaria a completamento del sistema viario. Quello del Consorzio ASI di Taranto prevede tra l’altro l’acquisto e la ristrutturazione di un capannone per i cartapestai di Massafra. Questo provvedimento è finalizzato a promuovere lo sviluppo locale, che come è noto vede nella filiera della cartapesta un settore importante per un territorio che intende valorizzare la lunga tradizione del Carnevale, con la relativa sfilata dei carri allegorici. Si prevede che le attività che vi si realizzeranno siano svolte durante tutto l’anno, anche al servizio di analoghe manifestazioni in altri territori della regione, con il coinvolgimento anche delle scuole di ogni ordine e grado.
Sempre nel Consorzio A.S.I. di Taranto è previsto un Incubatore, in cui saranno ospitate 35 imprese con oltre 550 addetti, e un Centro di Formazione, per offrire la possibilità di dare spazio a start up innovative fondate su attività riconducibili a tematiche di economia circolare. In tal modo sarà anche possibile formare i tecnici che saranno chiamati a dare continuità e a innovare le produzioni locali, creando un ecosistema basato sulla sostenibilità economica e ambientale.
Si tratta di investimenti importanti, anche perché non hanno impatti negativi sull’ambiente e sono in grado di produrre nuova occupazione. In tal modo questo Assessorato percorre con determinazione le vie sostenibili dello sviluppo per Taranto e provincia e per la Puglia”.

Privacy Preference Center

      Necessary

      Advertising

      Analytics

      Other