CALCI, PUGNI E MINACCE DI MORTE A SUA SORELLA: ARRESTATO

I festeggiamenti in onore di Santa Rita si terranno quest’anno da giovedì 19 maggio a domenica 22 (giorno della ricorrenza) con una appendice a sabato 28 con la festa popolare in piazza.
“Da quando ci sei TU…è accaduto!” Questo è lo slogan scelto dal parroco mons. Gino Romanazzi come traccia di queste giornate di festosa preghiera e di abbraccio a una Santa fra le più amate. E quel “TU” dello slogan riprende una frase di papa Francesco che dice “E’ l’ incontro con un volto, con un “TU” che riflette l’amore divino ed è il primo dei beni”.
Quindi, festa come occasione di incontro che è per l’intera comunità parrocchiale ma anche per gli innumerevoli devoti alla” Santa dei miracoli impossibili” della città e della Diocesi.
Ma ecco qui di seguito il programma.
Nei primi tre giorni, ovvero giovedì 19, venerdì 20 e sabato 21: ore 7 Santa Messa; ore 18,30 Santo Rosario; ore 19 Santa Messa con predicazione di mons. Emanuele Ferro, parroco di San Cataldo.
Venedì 20, inoltre, parrocchiani e fedeli di Santa Rita compiranno un pellegrinaggio per oltrepassare la Porta Santa del Duomo di San Cataldo. Una parte dei fedeli raggiungerà piazza Castello in auto o pullman messi a disposizione; un’altra parte compirà a piedi il percorso dalla chiesa di Santa Rita a piazza Castello. I due gruppi si troveranno alle ore 21 in piazza Castello per proseguire uniti verso la Cattedrale e attraversare la Porta Santa Giubilare.
Domenica 22: Sante Messe alle ore 7, 8, 10, 11,30 (con Supplica a Santa Rita); ore 17,30 solenne Celebrazione Eucaristica con l’Arcivescovo mons. Santoro; ore 18,45 processione per le vie del quartiere: Ancona , Trentino, Lago di Molveno, Dalmazia, Magna Grecia, Calamandrei, Galera Montefusco, Lago d’Arvo, Atenisio, Galileo Galilei e rientro in piazza Santa Rita. Seguirà la benedizione delle rose.
Altre manifestazioni. La Mostra itinerante “I volti della Misericordia” sarà esposta in viale Magna Grecia (davanti alla Clinica S. Rita) giovedì 19 e venerdì 20 dalle ore 18,30 alle 20; e sabato 21 tutta la giornata.
Sabato 28 maggio si svolgerà la Festa popolare in piazza. Appuntamento alle ore 20 con “La gioia dell’Amore”: canti, balli e l’ormai noto “L’auto pranzo”, cena in compagnia del popolo della parrocchia aperta a tutti. Nella stessa serata, il comitato ha inserito anche la mostra di “FATTIAMANO” ovvero una esposizione di tutti quei prodotti creati dalla sapienza manuale dei parrocchiani, dalla loro intelligenza e passione: modellismo, ricami, liuteria, falegnameria, decoupage, ceramica decorata, pittura, scultura, fotografia artistica e altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *