CAPRIULO E ZACCHEO, A CACCIA DI ALLEANZE PER CONTARE DI PIU’

Un patto per incidere maggiormente sulle decisioni che contano con uno sguardo alla Provincia. C’e’ fermento politico a Palazzo di citta’, ufficializzata l’intesa tra il P.S.I. e l’associazione P.E.R..
PROPOSTE ED IDEE PER IL CENTRO-SINISTRA.
“Ad un anno dalle elezioni al Comune di Taranto che hanno determinato la vittoria elettorale del Sindaco Rinaldo Melucci, sostenuto da una coalizione di centro-sinistra, le liste che sono state la seconda e la terza in termini di voti della coalizione del primo turno, hanno inteso avviare un percorso di unione e di lavoro insieme, sia politico che amministrativo. E’ quanto si legge in un comunicato stampa a piu’ firme,
In quest’ultimo periodo si sono tenuti diversi incontri, tra i rispettivi gruppi dirigenti, e tra i consiglieri eletti al comune di
Taranto: Cisberto Zaccheo e Dante Capriulo.
Incontri che sono sfociati in una vera e propria intesa politica su obiettivi politico-amministrativo da perseguire.
Agli incontri hanno partecipato anche altri consiglieri comunali, con cui è comunque avviato un rapporto di collaborazion che porti a breve ad un’intesa politico-amministrativa.
Tema della intesa è la necessità di lavorare insieme per ribadire e rilanciare complessivamente le questioni programmatiche proposte a giugno 2017, evidenziando quelle in attuazione e ponendo attenzione a quelle da rafforzare. Sottolineando gli
elementi di discontinuità con il passato.

Sul piano più strettamente politico-amministrativo ci preme sottolineato l’impegno su alcune questioni
programmatiche fondamentali. A partire da quelle ambientali e sanitarie, intrecciate con le produzioni della grande impresa
(llva, Eni, ciclo rifiuti) che impattano sulla salute dei cittadini: a nostro avviso è necessario riaffermare con forza le posizioni programmatiche; ad esempio ben contenute nei contenuti dell’accordo di programma proposto dal Comune di Taranto nel gennaio scorso.
Così come è necessario porre particolare attenzione alla riorganizzazione della macchina amministrativa e della Polizia
Locale, che sconta l’asfissia degli ultimi anni; con l’accelerazione del piano delle assunzioni e la definizione di un rapporto di relazioni sindacali con il personale.
Vogliamo dare il nostro contributo nella definizione dell’elaborando piano strategico per il cambiamento di Taranto.
Necessita altresì costruire rapporti forti di collaborazione con i soggetti istituzionali e con le rappresentanze significative della città.
Veicolando con ancora più forza all’interno di tutta la struttura amministrativa i principi di legalità e trasparenza, che devono
essere il faro dell’azione amministrativa, a partire dalla gestione del patrimonio comunale e dell’abusivismo commerciale.
Così come chiediamo la massima attenzione sui temi del decoro urbano, dell’igiene cittadina e dei servizi nella città ed in
particolare nelle periferie.
Sul piano più strettamente politico la maggioranza consiliare, d’intesa con il Sindaco, e con il protagonismo ed il
coinvolgimento delle segreterie e dei movimenti che si riconoscono nel centro-sinistra, dovrà essere impegnata ed essere da
stimolo alla rigenerazione della politica di riferimento locale in collegamento con quella nazionale, a partire da una proposta
di cambiamento alla guida della Provincia di Taranto.

Il documento e’ fitmato da PSI TARANTO e P.E.R. TARANTO.
Segretario provinciale Salvatore Mattia e comunale Paolo Castronovi Coordinatore cittadino Cosimo Minzera
Cisberto Zaccheo – Consigliere Comunale Dante Capriulo-Consigliere Comunale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *