CAROSINO, IN QUARANTENA FIDUCIARIA 11 CITTADINI

Il personale dei Servizi di Igiene Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL di Taranto ha posto, in via precauzionale, in quarantena fiduciaria undici cittadini di Carosino che si trovavano a bordo dello stesso aereo che il 24 febbraio scorso ha portato a Brindisi il 43enne di Torricella, primo caso pugliese risultato positivo al tampone relativo il Coronavirus. I concittadini destinatari dell’ordinanza notificata da parte dei carabinieri del Nas al momento non presentano sintomi influenzali o altri disturbi.
Il primo cittadino del comune della provincia ionica è in continuo contatto con il Direttore dell’ASL competente territorialmente oltre che con il Governatore Emiliano. Secondo il sindaco di Carosino Di Cillo “é importante rassicurare i cittadini in quanto non vi sono motivi per creare panico ed allarmismo. I concittadini sottoposti a permanenza domiciliare stanno bene e sono monitorati attivamente, almeno due volte al giorno, da parte del personale dell’Asl competente. Tuttavia, invito tutti al rispetto delle regole già imposte a livello nazionale, al solo scopo precauzionale e a rivolgersi alle autorità competenti per qualsivoglia dubbio. Mi preme, pertanto, ringraziare gli operatori sanitari e gli organi preposti per la disponibilità e per la costante collaborazione. Ad ogni modo, sono obbligato a smentire categoricamente le voci diffuse su possibili contagi nel nostro paese, poiché non vi è nessun caso di contagio ma si tratta solo di misure adottate a scopo preventivo. Sarà comunque mia cura informare costantemente i cittadini sull’evolversi della vicenda.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *