Home Sport CASAGIOVANI MARTINA. BIANCAZZURRI IN SEMIFINALE SCUDETTO. BATTUTO L’ALBINOLEFFE 2-1

CASAGIOVANI MARTINA. BIANCAZZURRI IN SEMIFINALE SCUDETTO. BATTUTO L’ALBINOLEFFE 2-1

CASAGIOVANI MARTINA. BIANCAZZURRI IN SEMIFINALE SCUDETTO. BATTUTO L’ALBINOLEFFE 2-1
0

Un match dalle emozioni infinite che regala una semifinale scudetto meritata, grazie a una prova di squadra coriacea e forte sotto il profilo fisico, tecnico e mentale. Il Martina batte l’Albinoleffe e raggiunge l’atto di venerdi per la conquista del tricolore. Al risultato storico post Alessandria si aggiunge quello post Albinoleffe: i biancazzurri sono tra le migliori 4 formazioni d’Italia.

Match a tratti intenso difficile da sopportare per i deboli di cuore, soprattutto nella seconda frazione di gioco. Parte meglio l’Albinoleffe che dopo un giro di lancette con Battaini dai 22 metri prova a impensierire Minichini che si rifugia in corner. Al quinto risposta martinese: cross di Iezzi ma Santore di testa mette fuori. Al quindicesimo Canale a giro da 22 metri ci prova, parata di Alborghetti. Passano 3 minuti e c’è l’eurogol di Lazzarini. Da posizione centrale dai 25 metri riesce a trovare un vero e proprio jolly nel sette alla sinistra di Minichini. È il momento più difficile per il Martina con Cali che al 25′ cerca da calcio di punizione di raddoppiare ma Minichini para centralmente. Alla mezz’ora biancazzurri vicini al pari: su azione d’angolo Cardamone si ritrova il pallone all’interno dell’area piccola, respinta di Alborghetti. Lo stesso estremo difensore vede scorrere un brivido al 36′: tiro a giro di Diana, dopo una serpentina sulla sinistra, che si spegne di poco a lato. Ci prova anche Oliva dal limite allo scadere del tempo ma la palla termina di poco alta. Ripresa e il Martina pigia forte sull’acceleratore mentre l’Albinoleffe soffre la pressione. Dal 4-4-1-1 si passa al 4-3-3 con l’ingresso di Buonocore e De Iudicibus per Zantonini e Canale. Al quarto rigore per il Martina: Verdicchio lancia Santoro in verticale sull’out di sinistra e viene atterrato appena dentro l’area. Dal dischetto Verdicchio tira centrale e Alborghetti para. Ma la forza dei biancazzurri non finisce. Al settimo Diana, servito in verticale ma sull’out di destra da Santoro, entra in area e tira forte a bucare le mani di Alborghetti. Raggiunto il pari il Martina continua ad attaccare. Al nono punizione simile a un angolo corto, De Iudicibus svetta e colpisce la traversa. A metà tempo Battaini, per proteste, viene allontanato dal direttore di gara. Il Martina decide di provarci fino in fondo. Al 23′ Buoncore dal limite, rasoterra che sibila il palo destro. Cinque minuti dopo Santoro, botta dal vertice sinistro dell’area di rigore, traversa piena. A due dalla fine Angelo De Fazio recupera palla sull’out destro sulla trequarti, cross per De Iudicibus che pizzica il pallone quanto basta per far esplodere la gioia martinese. Il 2-1 viene conservato anche nei 5 minuti di recupero. E’ semifinale scudetto, unica squadra qualificata con un turno d’anticipo. Martedì la Spal ma venerdì ci si gioca l’accesso alla finale di lunedì 20 a Cesena.

Questo il pensiero di Alfredo Paradisi, contento per il passaggio del turno e il raggiungimento di un nuovo traguardo storico. “Abbiamo giocato la partita perfetta, anche nel primo tempo quando abbiamo comunque avuto più occasioni dei nostri avversari. Nella ripresa, sicuramente, c’è stata la svolta nonostante il rigore parato dal portiere. Ma avevamo voglia, fame, desiderio di raggiungere la semifinale. Ci siamo riusciti e un nuovo traguardo l’abbiamo centrato. Ora daremo spazio a tutti i ragazzi e poi ci concentreremo per il match di venerdì”.

Raggiante anche il responsabile del settore giovanile, Piergiuseppe Sapio. “Se prima di queste gare eravamo tra le prime 8 d’Italia ed era un risultato meraviglioso, mai raggiunto a Taranto e provincia, figuriamoci ora che siamo tra le 4 migliori d’Italia. Sono felicissimo, questi ragazzi stanno facendo qualcosa di fantastico. Contro l’Albinoleffe abbiamo vinto meritatamente, ci siamo costruiti questo successo con forza, voglia e sacrifico ma tanta umiltà. Venerdì proveremo a conquistare la finale ma adesso ci godiamo questo risultato magnifico”.

 

TABELLINO

ALBINOLEFFE-MARTINA FRANCA 1-2

MARCATORI: pt 18′ Lazzarini; st 7′ Diana, 38′ De Iudicibus

ALBINOLEFFE: Alborghetti, Cortinobis, Ravasio, Lazzarini (27′ Somboli), Lamera, Micheli (27′ st Bertolotti), Cali, Battaini, Saw (10′ st Galeandro), Pace  (22′ Zambelli), Spampatti (22′ st Ganza).

MARTINA FRANCA: Minichini 9, Mazza 8,5, Iezzi 9,5, Oliva 8,5 (36′ st G. De Fazio 7), Cardamone 8, A. De Fazio 9, Zantonini 7 (1′ st Buoncore 8), Canale 7,5 (1′ st De Iudicibus 9), Santoro 9 (40′ st Carannante 7), Verdicchio 9 (39′ st D’Aniello), Diana 7,5 (27′ st Sprovieri 8). A disp.Mazzella, Guida Palmisano. All Paradisi

CORNER: 6-5

ESPULSI: 20 ‘st Battaini per proteste, 39’ st Oliva dalla panchina

AMMONITI: Cortinobis, Oliva

RECUPERO: 1′ pt, 5′ st

SPETTATORI: 200 circa