Home Sport CASAGIOVANI MARTINA. DIANA CONVOCATO NELL’ITALIA DI ARRIGONI

CASAGIOVANI MARTINA. DIANA CONVOCATO NELL’ITALIA DI ARRIGONI

CASAGIOVANI MARTINA. DIANA CONVOCATO NELL’ITALIA DI ARRIGONI
0

Grandissima soddisfazione in casa Martina Franca per la convocazione di Simone Diana in Nazionale under 17 allenata dal Ct, Daniele Arrigoni. La chiamata da parte di Diana permetterà al calciatore di essere tra i 24 che prenderanno parte alla raduno di martedì e mercoledì in vista del Toneo Città di Arco – Peppe Viola, 45a edizione, in programma dal 10 al 15 marzo prossimo, dove ci saranno formazioni importanti come la Juventus (campione in carica), il Torino, la Lazio, la Roma, la Fiorentina, il Milan, l’Hellas Verona, l’Inter, l’Atalanta, il Chievo, il Napoli, la rappresentativa del Trentino, quelle nazionali dei Dilettanti e della Lega Pro, il Weston e gli Allievi dell’Us Arco, società organizzatrice di quella che è considerata la più importante rassegna nazionale di categoria. La notizia della nuova convocazione per Diana, così come dell’osservazione di altri ragazzi che potrebbero essere chiamati a stretto giro da parte di Arrigoni, riempie di gioia Piergiuseppe Sapio, responsabile del settore giovanile del Martina che così commenta il periodo positivo non solo in campionato ma anche a livello Azzurro. “Vedere il nome di Diana nella lista dei convocati è qualcosa di positivo, vuoi perché nel nostro raggruppamento è uno dei 2, assieme a un calciatore del Catania, a prender parte alla chiamata dell’Italia. Vuoi perché il nostro lavoro viene premiato da parte di coloro che fanno parte del clan Azzurro. Questo significa che tutti noi come Martina settore giovanile vinciamo: la professionalità e la meticolosità dei nostri dirigenti e dei tecnici vengono sottolineati proprio da questi risultati, importanti per il singolo e per tutti noi. Come sempre rappresenta un punto di partenza per proseguire in maniera ancor più forte il nostro lavoro. Sappiamo che il Ct Arrigoni guarda con attenzione il lavoro del Martina e, nel prossimo futuro, qualora dovessero arrivare nuove convocazioni, saremmo i primi a festeggiare”.