CASAGIOVANI MARTINA. LA DOMENICA-VERITA’ PER ALLIVI E GIOVANISSIMI NAZIONALI

Una domenica super, quella passata. Un’altra ricca di passione, quella che si giocherà tra Maruggio e la Campania. Il Martina allievi e giovanissimi nazionali sono impegnati a dare il massimo per i rispettivi obiettivi. Per quel che riguarda la Casertana, la squadra di Enzo Murianni, al mattino, gioca uno scontro diretto prima di un calendario abbastanza agevole per il finale di regular season. Ecco che diventa fondamentale non perdere punti e non distaccarsi dal terzo posto. Ma, attenzione, la seconda posizione dista solo un punto e i biancazzurri possono provarci. “All’andata – ricorda Murianni – è stata una gara in cui siamo stati bravissimi a imbrigliare gli avversari. Poi, però, è mancato un pizzico di fortuna per chiudere la gara a nostro favore. Speriamo, quindi, di poter continuare sulla scia di questo girone di ritorno. È importante conquistare un buon risultato anche perché il finale di stagione ci permette di avere un calendario a nostro favore da poter sfruttare. Quindi, ora, dopo la bella reazione di domenica scorsa, servirà continuità per difendere la nostra posizione in classifica e, perché no: sperare in qualcosa in più”.

In casa, a Maruggio, ci sarà la gara degli allievi nazionali tra Martina e Catanzaro. I biancazzurri di Alfredo Paradisi affrontano una delle formazioni più in forma del momento. Ma il primato in classifica, seppur con gli stessi punti dell’Ischia, avversario da affrontare tra due turni, è stato accolto da tutto il gruppo con maturità, aspetto che lo stesso tecnico tende a sottolineare alla vigilia del match. “Sicuramente tutti i ragazzi, a partire dal post gara con la Paganese, hanno capito che l’obiettivo era uno solo. Quello di non montarci la testa e rimanere sereni. Nel corso della settimana abbiamo lavorato bene, consapevoli delle nostre forze e del fatto che, per arrivare al meglio alla gara di domenica prossima, dobbiamo vincere questa contro una formazione, il Catanzaro, abbastanza scorbutica nella gara di andata che ci impose il pareggio. Adesso, però, abbiamo il vantaggio di giocare in casa e poter conquistare l’intera posta in palio. Poi alla gara in Campania ci penseremo. Manteniamo alta la barra della concentrazione per essere in grado di giocarci le nostre chance di primato fino alla fine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *