CASARTIGIANI INCONTRA L’ASSESSORE MANZULLI

Si è svolto nella mattinata di mercoledì 22 luglio l’incontro tra l’assessore allo Sviluppo Economico, Marketing e Turismo del Comune di Taranto Fabrizio Manzulli e il direttivo di Casartigiani Taranto.
Per l’associazione che rappresenta il mondo dell’artigianato locale è stata un’utile occasione per intraprendere un percorso condiviso con l’amministrazione comunale, orientato allo sviluppo e al potenziamento economico del territorio.
Il segretario interprovinciale di Casartigiani Stefano Castronuovo ha espresso il suo apprezzamento per l’impegno profuso dall’amministrazione comunale per lo stanziamento di risorse utili alla ripartenza delle imprese del territorio danneggiate dall’emergenza epidemiologica da Covid.
“Una misura economica fondamentale che ha permesso al tessuto imprenditoriale locale di superare le criticità del momento. – fa sapere – In provincia di Taranto tuttavia, si sono registrate più di mille cessazioni di attività, circa il 2 % in più rispetto all’inizio dell’anno”.
I settori più colpiti sono quelli dell’edilizia con 26 aziende chiuse (il settore comprende intonachisti, pittori, falegnami, carpentieri, impiantisti). A seguire il settore dei Servizi alla Persona (parrucchieri, estetica, operatori benessere animali, tatuatori) con 19 imprese già cessate poi il settore manifatturiero e della produzione con 6 imprese chiuse. A chiudere il quadro il settore trasporto con la cessazione di 6 aziende.
“La chiusura delle attività durante il periodo di lockdown ha determinato pesantissime ricadute che non possono essere sottovalutate. – aggiunge Castronuovo – La crisi economica legata all’emergenza sanitaria merita dunque la giusta attenzione da parte delle istituzioni. Siamo contenti che l’assessore Manzulli ci abbia ascoltato. C’è la volontà di collaborare al fine di concordare insieme, così come avvenuto in altri comuni della provincia e come del resto anche il Sindaco Melucci si era impegnato a fare, nuove azioni e risorse da stanziare a favore delle imprese locali”.
Nel corso della riunione, sono emerse anche altre problematiche che, a detta di Casartigiani, vanno affrontate una volta per tutte. Particolarmente urgente è arginare il fenomeno dell’abusivismo nel settore benessere.
“D’intesa con l’assessore Manzulli, si individueranno azioni di sensibilizzazione e repressione coordinate con gli enti preposti al controllo. Come associazione – aggiunge Ivano Mignogna presidente provinciale della categoria parrucchieri – abbiamo suggerito anche la promozione del servizio di “affitto della poltrona”, per venire incontro alle esigenze di chi un locale non può permetterselo, evitandogli di lavorare abusivamente”.
Si è inoltre discusso del futuro dello stabilimento siderurgico di Taranto e delle recenti novità che riguardano il Porto. A tal riguardo Giacinto Fallone, referente della categoria Autotrasporto, ha invitato l’amministrazione a mantenere alta la guardia e a difendere nonché valorizzare le piccole e medie imprese del territorio.
Casartigiani ha poi proposto la costituzione del Partenariato economico sociale, “un tavolo di lavoro – spiega Castronuovo – nel quale incontrare istituzioni e associazioni di categoria in maniera sistematica e programmare iniziative di carattere economico e sociale a favore del territorio ionico”.
Dall’assessore Manzulli, infine, Casartigiani ha poi ricevuto rassicurazioni in merito alle vecchie problematiche che riguardano il settore ricettivo, tra cui l’allestimento di dehors. Per quel che riguarda invece il commercio ambulante, l’amministrazione comunale è al lavoro per l’individuazione di un luogo in cui accogliere stabilmente le imprese artigiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *