CINEMA: DE SILVA E DE CATALDO IN BIBLIOTECA A TARANTO (FOTO)

  • di

Giovedì 20 e venerdì 21 settembre, incontro con l’autore e film

Ultimi due imperdibili appuntamenti con la la rassegna Film e letteratura in biblioteca organizzata dalla Mostra del Cinema di Taranto. Dopo l’ottimo riscontro di pubblico in occasione del primo incontro, arrivano nella Biblioteca Acclavio due prestigiosi autori e due film da loro sceneggiati. L’ingresso al pubblico è gratuito.

DIEGO DE SILVA. Lo scrittore e sceneggiatore napoletano Diego De Silva sarà ospite giovedì 20 settembre alle ore 18:00. Ha pubblicato molti romanzi, tra i quali La donna di scorta, Certi bambini (da cui è stato tratto il film omonimo diretto dai fratelli Frazzi, vincitore di premi come l’Oscar europeo e due David di Donatello), Voglio guardare, Non avevo capito niente (finalista premio Strega), Mia suocera beve, Terapia di coppia per amanti.

Dopo il dibattito, alle ore 19:00, verrà visionato il film Dobbiamo parlare di cui De Silva è sceneggiatore insieme a Sergio Rubini con quest’ultimo che ne cura anche la regia. Nel cast: Fabrizio Bentivoglio, Isabella Regonese, Maria Pia Calzone e lo stesso Rubini.

GIANCARLO DE CATALDO. Il giorno dopo, venerdì 21 settembre alle ore 18:00, la rassegna si chiuderà con il magistrato e scrittore tarantino Giancarlo De Cataldo. Il suo libro più famoso è senza dubbio Romanzo criminale, dal quale sono stati tratti un film, diretto da Michele Placido, e una serie televisiva, per la regia di Stefano Sollima. Il suo ultimo romanzo è L’agente del caos. Tra i suoi libri più recenti: Io sono il Libanese, Int’allu Salento, Pollena Trocchia, Ad est dell’Equatore, Suburra (con Carlo Bonini), Come si diventa Pertini, Nell’ombra e nella luce.

Terminato il dibattito, alle ore 19:00, spazio al film Suburra, tratto dal romanzo di De Cataldo, una storia criminale incentrata su una speculazione edilizia che vuole trasformare il litorale romano in una nuova Las Vegas. Il romanzo e il film prendono il titolo dall’omonimo quartiere dell’antica Roma, la cui parte bassa era particolarmente malfamata. Suburra, per la regia di Stefano Sollima, ha come protagonisti Pierfrancesco Favino, Claudio Amendola, Elio Germano e Alessandro Borghi.

I dibattiti saranno moderati dal giornalista Ignazio Minerva e da Mimmo Mongelli e Alfredo Traversa, rispettivamente direttore e vice direttore artistico MCT. Tutti gli appuntamenti sono organizzati in collaborazione con la libreria Dickens di Taranto.

Ufficio stampa Mostra del Cinema di Taranto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *