Home Sport CIULLO: ‘IL MIO TARANTO? 11 GUERRIERI’

CIULLO: ‘IL MIO TARANTO? 11 GUERRIERI’

CIULLO: ‘IL MIO TARANTO? 11 GUERRIERI’
0

Queti i tratti salienti della conferenza stampa di Salvatore Ciullo.

 “Saluto a chi mi ha preceduto. Faccio questo perché siamo allenatori e capita a tutti. Ho chiamato personalmente chi c’era prima. De Giorgi Maiorano Giadalupi li conosco c’è poco tempo perché sabato si torna a giocare ma ho trovato una squadra predisposta al lavoro. Cercheremo di recuperare tutti da Pirrone a Stendardo. Per i fuori lista stiamo valutando, dovranno essere presenti lottare per la maglia. 4 3 3? Sono giunto da 2 giorni ma stiamo lavorando anche tatticamente su questo. Dobbiamo raggiungere la salvezza questo è il nostro obiettivo. Col gruppo,  che è sempre stata la mia prerogativa. Il Taranto?  Non ho pensato 2 volte, ho sempre ammirato da calciatore e allenatore. Cercheremo di arrivare all’obiettivo in tutti i modi. Società? Benissimo, gente che fa i sacrifici. Così come deve essere il gruppo, lottare fino al 95 minuto e uscire con la maglia sudata. Ricetta per la salvezza? Il mercato è chiuso, ho sposato una causa da vincere con questa squadra. Ai ragazzi ho detto: giusto prendere i fischi quando va male. Ma quando da tutto il tifoso vedrà il massimo impegno. Voglio una squadra di lottatori. Nel 87 De Vitis e Maiellaro a Lecce mentre Conte Ciullo e Moriero a Taranto ma tale scambio non fu fatto. Conte? Mi ha fatto un in bocca al lupo dicendomi dopo anni vai veramente al Taranto. Foggia? Gran parte l’ho già affrontata e si è ulteriormente rinforzata. Dobbiamo giocare la nostra partita, dare il massimo poi si vedrà”.

Privacy Preference Center

      Necessary

      Advertising

      Analytics

      Other