“COMUNITA’ SICURE”, PROSEGUONO I CONTROLLI DELLA POLIZIA SUL TERRITORIO

Anche dopo la settima di Ferragosto continua l’attività di controllo nell’ambito del progetto “Comunità Sicure” a tutela dell’ordine e della sicurezza di tutti i comuni dell’intera provincia ionica.
Di recente, i suddetti specifici servizi sono stati particolarmente intensificati sia nel capoluogo nelle zone di Lama e Talsano che nei centri della provincia di maggior richiamo turistico quali Martina Franca e Castellaneta Marina.
Particolare attenzione, come è ormai consuetudine negli ultimi periodi, è stata rivolta del rispetto delle vigenti normative di distanziamento sociale “anti-Covid” sia nei locali della “movida” che sulle spiagge.
Nel comune della Valle D’Itria, considerato l’elevato numero di turisti presenti nel centro storico, il lavoro degli uomini del locale Commissariato si è prolungato fino a notte inoltrata. Le volanti, congiuntamente ad equipaggi della Polizia Locale , hanno vigilato e controllato le principale arterie stradali di accesso al centro cittadino, mentre poliziotti, anche in abiti civili, sono stati impegnati nei controlli agli esercizi di ristorazione e di somministrazione di bevande.
Ulteriore attività di vigilanza è stata effettuata in alcuni vicoli del Centro Storico, abitualmente frequentati da giovani che, dopo aver consumato bevande nei numerosi i bar e pub della zona , sono soliti riversarsi per strada anche fino a tarda ora, arrecando spesso disturbo al riposo dei residenti del quartiere antico.
Sulla litoranea di Castellaneta Marina, sono stati effettuati analoghi servizi di controllo ad attività commerciali ed automobilisti in arrivo nel centro cittadino.
Il titolare di un bar è stato sanzionato, perché il personale dipendente non indossava la prevista mascherina protettiva, mentre il proprietario di una pizzeria è stata sanzionato per alcune irregolarità amministrative.
Nel corso dei controlli agli automobilisti, 3 sono stati sanzionate per la mancanza della periodica revisione e 2 perché privi della regolare polizza assicurativa, altri 5, per lo più di giovane età, sono risultati positivi all’alcool-test e sanzionati in base alle relative norme del Codice della Strada.
Nella giornata di ieri il raggio d’azione si è spostato nelle zone di Lama e Talsano.
Personale delle Volanti , del Commissariato Borgo, della Squadra Mobile, della Divisione di Polizia Amministrativa coadiuvato anche da equipaggi della Polizia Locale, ha presidiato le principali strade delle due borgate, con particolare attenzione a quelle che conducono alla zona costiera. Cinque i bar controllati nella zona che sono risultati tutti in regola con il rispetto dei vigenti protocolli anticontagio COVID19.
Nel corso dei posti di controllo attuati anche in quest’ultima circostanza sono state elevate 5 contravvenzioni al C.d.S. ad altrettanti motociclisti privi del casco protettivo, due le autovetture poste sotto sequestro amministrativo non in regola con la dovuta documentazione.
A tarda sera, invece, gli operatori della Questura impegnati nella zona di Lama, si sono spostati sul Viale del Tramonto perchè era stata segnalata la presenza di un minorenne in stato di evidente alterazione emotiva il quale aveva dato in escandescenza cercando anche di tuffarsi in mare. Gli agenti sono riusciti a tranquillizzarlo in attesa dell’arrivo dei genitori a cui è stato poi affidato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *