CONSIGLIO COMUNALE DI TARANTO, APPROVATI VARI REGOLAMENTI

E’ tornato a riunirsi , dopo poco più di un mese , il Consiglio Comunale di Taranto, presieduto dal suo Presidente Lucio Lonoce.

Un Consiglio Comunale fitto di provvedimenti con i quali la Massima Assise ha discusso e deliberato su rilevanti argomenti che riguardano la nostra comunità, nonché l’attuazione del programma di Questa Amministrazione.

Primo punto all’Ordine del Giorno , approvato con ampia maggioranza, è stato il Regolamento per le Emergenze abitative. Un Provvedimento di tal portata, continua il Presidente, meritava l’iscrizione al primo punto all’ ordine del giorno degli odierni lavori.

“ L’attuale crisi economica ed occupazionale ha comportato la perdita del lavoro, con conseguente riduzione ed azzeramento delle entrate reddituali per molte famiglie che sono venute a trovarsi nell’impossibilità di far fronte ai canoni di locazione degli alloggi in cui vivono. L’Amministrazione Comunale è stata chiamata oggi ad affrontare problematiche sociali che richiedono attività di accertamento ed approfondimento sulle reali condizioni dei richiedenti. Da qui la necessità di predisporre delle linee guida chiare e condivisibili , nonché una conoscenza del tipo di disagio abitativo in cui versa il nostro territorio.

Ecco dunque la necessità di adottare un regolamento per l’assegnazione di alloggi , il quale stabilisca le situazioni di priorità nell’accesso delle strutture disponibili, secondo i punteggi calcolati sulla situazione economica del richiedente.

Ancora approvato con ampio consenso il Regolamento per l’Affidamento dei Contratti Pubblici: si è trattata di una proposta scaturita dai lavori delle Commissioni Consiliari Affari Generali e Garanzia e Controllo, con il supporto del Segretario Generale dott. Eugenio De Carlo. Il nuovo Regolamento oggi approvato , oltre a soddisfare pienamente i principi di trasparenza , che hanno sempre caratterizzato la nostra azione amministrativa , risponde pienamente alle linee guida dettate dall’ANAC in materia del principio di rotazione negli affidamenti pubblici.

Nominati oggi i nuovi Presidenti di Commissione Consiliare, alla luce delle dimissioni presentate dai precedenti Presidenti delle Commissioni Affari Generali, Attività Produttive ed Ecologia ed Ambiente. Ai Presidenti neo eletti, il Presidente del Consiglio augura un proficuo prossimo lavoro.

ll Presidente Lonoce, continua con una sintesi della sedutaodierna: altri tre punti molto interessanti, approvati oggi, sono stati il Regolamento disciplinante la formazione dell’Albo delle Associazioni Locali; la regolamentazione del Bilancio Partecipato per l’anno 2018; il Regolamento Comunale di Polizia Urbana.

Per quanto attiene l’Albo delle Associazioni , sulla proposta è ’stato presentato un emendamento in cui si è aggiunto il modello di domanda per entrare a far parte dell’Albo delle Associazioni comunali. Tale Regolamento disciplina l’istituzione e la tenuta dell’albo comunale di tutte le associazioni e organizzazioni di volontariato, la cui funzione è riconosciuta dal Comune come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo della società civile, per il conseguimento di finalità di carattere civile, sociale, culturale, ricreativo e di tutela ambientale.

L’Albo delle Associazioni è uno strumento che offre una serie di vantaggi sia alle associazioni che all’amministrazione: esso facilita le associazioni nell’ottenere le autorizzazioni necessarie nell’organizzazione di attività rivolte ai cittadini e permette al Consiglio Comunale di programmare una serie di iniziative con le associazioni iscritte. Le aree d’intervento: tutela e valorizzazione dell’ambiente-attività culturali, scientifiche, celebrative ed educative- attività umanitarie, socio assistenziali sanitarie e del volontariato-sviluppo economico-promozione e sviluppo del turismo-attività sportive e ricreative- disagio giovanile e minori.

Per ciò che concerne invece Il Bilancio Partecipato , è stato approvato lo strumento con il quale i cittadini potranno partecipare al Bilancio di Previsione 2018 del Comune di Taranto; partecipare nelle decisioni che riguardano l’utilizzo e la destinazione di una parte delle risorse economiche dell’Ente. Si tratta di un processo di democrazia deliberativa in un confronto reciproco tra cittadinanza e pubblica amministrazione in cui si dà ai cittadini la possibilità di incidere nelle scelte istituzionali all’amministrazione quella di realizzare in modo trasparente le scelte di governo del territorio. E’, in definitiva, una sorta di regolamentazione di tipo sperimentale che potrà essere oggetto di miglioramenti ed integrazioni in divenire.

Infine, ma non in ordine di importanza, approvato il “ Regolamento Comunale di Polizia Urbana”. Con questo provvedimento, si è riscontrata la necessità di adottare il Nuovo Regolamento di Polizia Urbana per rispondere alle attuali problematiche di sicurezza urbana e qualità della vita, al passo con i tempi e con le attuali esigenze del territorio. Poiché nel corso degli anni si sono modificate le abitudini sociali, gli usi e le consuetudini locali, si è avvertita la necessità di elaborare un nuovo Regolamento che sia in grado di favorire una più serena e pacifica convivenza fra i cittadini e che, nel contempo, costituisca un valido strumento di lavoro per gli operatori delle forze dell’ordine, in rispondenza ai principi costituzionali.

Il Consiglio tornerà a riunirsi in seconda Convocazione il prossimo 18 ottobre per continuare l’esame delle proposte già iscritte nell’odierno ordine del giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *