CONTROLLATE 14 ATTIVITÀ, MULTE PER 53MILA EURO

Continuano i controlli amministrativi della Polizia di Stato, elevate più di 50mila euro di sanzioni amministrative.
Continuano senza sosta i servizi di controllo del territorio, finalizzati alla prevenzione ed alla verifica sulla regolarità della normativa in materia di somministrazione di alimenti e bevande, di autorizzazioni per la detenzione di macchine VLT e di tenuta della cartellonistica prescritta.
Sono state controllate 14 attività commerciali e più di 50 persone, elevate circa 53mila euro di sanzioni e notificata la cessazione dell’attività a tre circoli ricreativi e sequestrati 14 apparecchi da gioco.
In particolare, i circoli ricreativi sono risultati privi di qualsiasi autorizzazione comunale e sanitaria, anche in materia di somministrazione di alimenti e bevande e, in uno di essi, erano presenti anche 6 apparecchi da intrattenimento senza la relativa autorizzazione.
A un centro scommesse è stato notificato il provvedimento del Questore di Taranto per il ritiro della licenza per il mancato rispetto della normativa regionale riferita alle distanze dai luoghi sensibili.
A due circoli ricreativi sono stati sequestrati un totale di 14 apparecchiature da gioco non conformi alle normative vigenti con relativa sanzione per i gestori dell’attività.
Un circolo ricreativo è stato sanzionato, oltre che per la mancata autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande, anche per l’illegittima detenzione di 2 biliardi. Nello stesso circolo, il presidente è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per la mancata presenza della tabella dei giochi proibiti.
Sempre sotto il profilo della cartellonistica, un bar è stato sanzionato per l’assenza delle indicazioni sugli orari di apertura e chiusura del locale ed una sala VLT per la mancata presenza nella sala fumatori di idoneo cartello di divieto di fumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *