CONTROLLI ALL’EPIFANIA, 5 ARRESTI DEI CARABINIERI

I Carabinieri della Stazione di Grottaglie hanno arrestato, in flagranza del reato di detenzione e coltivazione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, un 41enne incensurato di Sava.
I militari, a seguito di mirata attività info-investigativa, venivano a conoscenza della possibile attività illecita posta in essere dall’uomo e quindi predisponevano ed effettuavano un apposito servizio di osservazione nei pressi di un’attività commerciale gestita dal medesimo nel comune di Grottaglie. Quando hanno compreso che i loro sospetti potevano trovare riscontro, gli operanti hanno deciso di procedere alla perquisizione, che ha consentito il rinvenimento di 915 grammi di marijuana, già divisi in dosi, e 38,5 grammi di hashish nonché di vario materiale per il confezionamento delle sostanze e due bilancini di precisione.
I militari decidevano inoltre di estendere la perquisizione presso l’abitazione del 41enne ubicata in Sava, dove hanno poi scoperto che l’insospettabile aveva allestito, all’interno di una stanza, una vera e propria serra dotata di impianti idrici e strumentazioni idonee alla coltivazione di ben 42 piante di marijuana, alte circa 1,5 metri, ora sottoposte, unitamente alle strumentazioni ed alla sostanza stupefacente, al vincolo del sequestro penale, in attesa che ne venga rilevato il principio attivo a cura del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Reparto Operativo provinciale dell’Arma tarantina.
Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Taranto in ottemperanza a quanto disposto dal dott. Raffaele GRAZIANO, P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *