Vai al contenuto

CONTROLLI CARABINIERI NEL WEEK END: QUATTRO ARRESTI E DENUNCE

 

I Carabinieri della Compagnia di Martina Franca negli ultimi giorni hanno eseguito una capillare operazione di controllo del territorio interessando tutti i comuni ricadenti nella giurisdizione di competenza: San Giorgio Jonico, Grottaglie, Monteiasi, Montemesola, Carosino, Monteparano e Roccaforzata.

Il servizio ha visto l’impiego di un cospicuo numero di militari, con la finalità di prevenire reati contro il patrimonio, tra cui i furti e le rapine ai danni degli esercizi commerciali, con particolare attenzione alla fascia oraria prossima alla chiusura, garantendo inoltre un concreto e significativo controllo di persone e mezzi in transito sul territorio.

Nell’ambito di tale attività, il Nucleo Operativo Radiomobile e le Stazioni dipendenti della Compagnia, hanno:

tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di Taranto:

–          un 25enne pregiudicato di Carosino (TA), al quale è stato notificato un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti per complessivi mesi 4 di reclusione, perché condannato per reati contro la persona;

–          una 37enne di Carosino (Ta), già sottoposta alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali, per espiazione pena di mesi 5 di reclusione poiché riconosciuta colpevole di ingiuria e violazione di domicilio.

–          un 61enne pregiudicato di Martina Franca (TA), al quale è stato notificato un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti per complessivi anni 1 e mesi 6 di reclusione, perché condannato per violazioni di norme e leggi fallimentari;

tratto in arresto e sottoposto alla detenzione domiciliare:

–          un pregiudicato di Grottaglie (TA), al quale è stato notificato un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti per complessivi mesi 2 e giorni 20 di reclusione, perché condannato per molestie e disturbo alle persone.

Inoltre 4 sono state le persone denunciate in stato di libertà e più precisamente:

–          due soggetti, già sottoposti a misure di prevenzione, sono stati denunciati poiché colti in compagnia di persone gravate da precedenti penali, violando così le prescrizioni imposte dalle misure cui sono sottoposti;

–          un uomo detenuto in regime di arresti domiciliari è stato denunciato per furto di energia elettrica, in quanto veniva accertato l’allaccio abusivo alla rete elettrica per eluderne la contabilizzazione;

–          un giovane è stato denunciato poiché colto alla guida di un veicolo privo della patente di guida perché revocata;

Infine quattro sono le persone segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo competente, quali assuntori di sostanze stupefacenti in quanto colti in possesso di modici quantitativi di droga.

 

 

Lascia un commento