CONTROLLI SERRATI DELLA POLIZIA IN PROVINCIA, DUE DENUNCE

Manduria: attività della Polizia di Stato – due le persone denunciate
Il dispositivo di prevenzione è stato potenziato allo scopo di impedire la consumazione dei reati
Anche in quel di Manduria il dispositivo di prevenzione è stato potenziato allo scopo di impedire la consumazione dei reati in genere ed in particolar modo dei furti in abitazione nelle zone dove maggiore è l’afflusso dei vacanzieri e dei turisti nelle località balneari sotto la giurisdizione del Commissariato della Polizia di Stato.
L’attività ha compreso anche mirati servizi di controllo nei confronti di soggetti sottoposte a misure restrittive della Sorveglianza Speciale di P.S. e di altre misure alternative alla detenzione.
Nel corso delle verifiche gli operanti hanno denunciato in stato di libertà una persona per inosservanza delle prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno, gravata da altre prescrizioni dell’A.G. competente, perché a seguito di reiterati controlli presso la sua abitazione è risultato assente.
Gli stessi Agenti hanno denunciato in stato di libertà un giovane di nazionalità moldava, perché resosi responsabile di truffa on line. L’espediente è sempre lo stesso: la vittima acquista un oggetto in rete, pagando in contanti il corrispettivo, senza ricevere il prodotto. Il giovane pseudo venditore, a seguito di immediati accertamenti, è stato identificato e rintracciato in un comune dell’Emilia Romagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *