DALL’ANVUR VIA LIBERA ALL’ACCREDITAMENTO PER LA NUOVA SEDE DEL CORSO IN MEDICINA A TARANTO

Con l’accreditamento da parte dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca, compie un altro significativo passo in avanti il percorso finalizzato all’istituzione del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia presso il Palazzo “Ex Banca d’Italia”, situato nel centro di Taranto.
L’ANVUR, presieduta dall’ex rettore dell’Università di Bari, Antonio Uricchio, è l’organismo di diritto pubblico preposto, per legge, a verificare il possesso dei requisiti didattici, strutturali e organizzativi necessari alla effettiva attivazione di una sede universitaria.
Per questo il parere positivo espresso, nei giorni corsi, sulla sede da noi individuata, nell’ambito del Tavolo CIS, nel prestigioso immobile nel cuore del capoluogo jonico, rappresenta un fattore molto importante che rende sempre più vicino il raggiungimento di questo strategico obiettivo del Governo regionale per il rilancio di Taranto e del suo territorio.
Come si ricorderà, infatti, venerdì scorso il Tavolo Istituzionale Permanente per l’Area di Taranto ha dato il via libera alla rimodulazione di alcuni interventi girà previsti a valere sulle risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020, come per esempio la ristrutturazione e valorizzazione dei palazzi “Troilo”, “Carducci” e “Garibaldi”, sempre a Taranto, che saranno effettuate direttamente dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, in modo da liberare 7 milioni e 835 mila euro che saranno interamente utilizzati dalla Regione Puglia per acquisire l’edificio di proprietà della Banca d’Italia e destinarlo ad ospitare l’attività accademica e didattica del Corso di Laurea in Medicina. Venerdì prossimo il Tavolo si riunirà nuovamente per verificare il lavoro fatto e definire ogni ulteriore passaggio per completare l’iter nel più breve tempo possibile.
Esprimo la mia grande soddisfazione per l’impegno che, a vari livelli istituzionali, tutti i soggetti coinvolti (Governo statale, con la fattiva collaborazione del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, sen. Mario Turco, Regione Puglia, Comune di Taranto, Asl TA, MiBACT, Invitalia) stanno profondendo per dotare la città di Taranto di una sede prestigiosa per il suo nuovo Corso in Medicina e consentire, così, al capoluogo jonico di diventare un Polo di eccellenza anche in ambito medico e sanitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *