DROGA, LA POLIZIA CONTINUA A SETACCIARE LA CITTA’

Movimentato arresto del personale della Sezione Falchi in Via Plinio dove un pregiudicato tarantino di 34 anni, nonostante fosse agli arresti domiciliari continuava imperterrito a spacciare sostanze stupefacenti.
Le indagini, attraverso una serie di servizi di appostamento, avevano fatto registrare un continuo afflusso di tossicodipendenti da uno stabile di via Plinio, già più volte in passato oggetto di operazioni antidroga.
Dopo aver effettuato alcune perquisizioni domiciliari volte al recupero di sostanze stupefacenti, alcuni poliziotti, abilmente, sono rimasti all’interno dello stabile, nascondendosi nei pressi di una cabina elettrica che si sospettava fosse il posto in cui veniva occultata la droga da spacciare, per cogliere il “pusher” sul fatto.
Dopo circa 45 minuti di attesa, gli agenti hanno prima udito una voce maschile e, dopo alcuni secondi, hanno notato il 34enne che stava prelevando un involucro da una fessura della porta.
Immediato è stato l’intervento che, tuttavia, non è servito a bloccare l’uomo che, rapidamente, con l’aiuto di alcune persone presenti sul posto, è riuscito a rientrare nella propria abitazione.
I “Falchi” sono riusciti, ciononostante, ad entrare nell’abitazione ed a bloccarlo e, con l’ausilio di altro personale, il 34enne pregiudicato, ancora molto agitato e poco collaborativo, è stato fatto uscire dallo stabile ed accompagnato negli Uffici della Questura.
Una volta placati gli animi, i poliziotti hanno proceduto ad una minuziosa perquisizione nel corso della quale è stata scovata anche una minuscola telecamera piazzata all’interno della cabina elettrica ove era custodito l’involucro contenente la sostanza stupefacente sottoposta a sequestro.
Al termine dell’operazione il fermato è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente ed accompagnato presso la locale Casa Circondariale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *