DROGA E PROIETTILI IN UN CIRCOLO RICREATIVO DEL CENTRO

I Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato, per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di munizionamento, un 46enne, tarantino, con precedenti di polizia.

I militari hanno intimato l’Alt all’uomo che viaggiava in sella ad uno scooter. Il 46enne è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo hashish confezionata in bustine termosigillate,  nascoste all’interno degli slip.

I Carabinieri hanno ritenuto di approfondire i controlli, estendendo la perquisizione ad un circolo ricreativo ubicato nel centro della città gestito dal 46enne con una donna. All’interno del club, è stata trovata altra droga di vari tipi per un totale di circa 233 grammi tra cocaina, hashish e marijuana, gran parte della quale già confezionata in bustine termosigillate e pronte allo spaccio, materiale per il confezionamento delle dosi e la somma di 350 euro, in banconote di piccolo taglio, sequestrata in quanto ritenuta il provento della presunta attività illecita che i due avrebbero posto in essere. Inoltre nel corso della perquisizione sono stati trovati 8 proiettili, dei quali 7 cal.380 ed uno cal.7,65.

Durante le successive perquisizioni domiciliari, proprio presso il domicilio dell’uomo, i militari hanno trovato una pistola “a salve” con tappo rosso munita di serbatoio, acquisita comunque dai Carabinieri per eseguire ulteriori  accertamenti.

L’uomo, condotto in caserma, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di munizionamento; lo stesso, all’esito delle formalità di rito è stato tradotto presso la Casa Circondariale del capoluogo ionico come disposto dal P.M. di turno presso la locale Procura della Repubblica, mentre la donna è stata denunciata in stato di libertà per i medesimi reati.

Lo stupefacente sequestrato sarà analizzato nei prossimi giorni dai militari del Laboratorio analisi sostanze stupefacenti del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *