DROGA: TENTANO DI ELUDERE I CONTROLLI, IN MANETTE DUE LUCANI

Tentano di eludere il controllo ma vengono subito fermati dai Carabinieri. In manette due lucani per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale.

I Carabinieri della Stazione di Taranto Nord hanno arrestato, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale, un 45enne ed un 38enne, entrambi residenti in provincia di Potenza, con precedenti di Polizia.

I militari, durante un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti nel quartiere Tamburi del capoluogo jonico, insospettiti dalle manovre di una Mercedes, sulla quale viaggiavano i due soggetti, decidevano di procedere al controllo dell’autovettura; il conducente del veicolo, per tutta risposta, al fine di eludere il controllo, accelerava bruscamente l’andatura, tentato la fuga lungo la SS 106 in direzione Reggio Calabria.

I Carabinieri si ponevano subito all’inseguimento del veicolo, che veniva bloccato poche centinaia di metri più avanti; i due occupanti, sottoposti ad una perquisizione personale e veicolare, venivano trovati in possesso di gr. 3 di eroina e di un flacone contenente 350 cl di metadone.

Condotti in caserma, al termine delle formalità di rito, entrambi venivano arrestati per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio e resistenza a Pubblico Ufficiale e, su disposizione del P.M. di turno, presso la Procura della Repubblica di Taranto, associati presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

Lo stupefacente sequestrato verrà nei prossimi giorni analizzato dal L.A.S.S. della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *