ENEL X E COMUNE DI TARANTO INSIEME PER LA MOBILITÀ ELETTRICA A ZERO EMISSIONI

Enel X e Comune di Taranto hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la realizzazione di una rete in città che prevede l’installazione di 24 stazioni di ricarica per i veicoli elettrici.
Taranto è tra le prime città del Sud a dotarsi di una così capillare rete di infrastrutture pubbliche di ricarica dedicata alla mobilità elettrica.
“La rete di ricarica elettrica – commenta il Sindaco Rinaldo Melucci con riferimento alle politiche di innovazione e di mobilità sostenibile – segna un ulteriore passo in avanti che adegua Taranto agli standard di qualità e di servizi delle città europee. Questa amministrazione mira a rendere Taranto moderna e all’avanguardia non a parole ma con i fatti. E le firme di protocolli di intesa come questo o come quello firmato ieri con open Fiber lo dimostrano. Questo intervento infrastrutturale si inserisce nell’ambito delle azioni di pianificazione, degli obiettivi dei piani strategici 2020 e della nuova strategia europea Trasporti 2050 per la diminuzione della dipendenza dal petrolio, l’abbattimento del Co2 derivante dal traffico urbano”.
Le stazioni di ricarica Enel X dotate di una doppia presa, conformi agli standard italiani e internazionali, saranno collocate in zone strategiche della città, sulla base di un’analisi accurata del territorio e dei suoi flussi di traffico realizzata con il Comune.
Gestite con le più avanzate tecnologie informatiche per il controllo da remoto e in grado di rispondere alle attuali e future esigenze di una mobilità urbana evoluta e sostenibile, consentono di ricaricare i veicoli elettrici in modo semplice, veloce, conveniente e sicuro.
“Lo sviluppo della mobilità “elettrica” – afferma l’assessore all’innovazione Massimiliano Motolese – presenta grandi potenzialità in termini di riduzione dell’inquinamento sia atmosferico che acustico e offre la possibilità di numerose applicazioni a livello cittadino, tra le quali la mobilità pubblica e privata di veicoli a basse emissioni complessive, con particolare riguardo al contesto urbano. Per tali ragioni è stata valutata ed accolta la proposta di Enel X Mobility S.r.l. in merito alla installazione in ambito urbano, di un sistema di infrastrutture intelligenti per la ricarica dei veicoli elettrici, a cura e spese della stessa società, per la ricarica per veicoli elettrici in ambito urbano”.

Tutti i cittadini potranno usufruire delle colonnine di ricarica installate in città e nel resto d’Italia, utilizzando la App Enel XRecharge, pagando istantaneamente la ricarica effettuata, o sottoscrivendo un contratto con un qualsiasi fornitore di servizi di ricarica abilitato sull’infrastruttura di Enel X. Pochi euro per un pieno di energia in grado di muovere mezzi elettrici privi di qualsiasi tipo di emissione inquinante.

“Con la sottoscrizione di questo accordo avviamo un progetto importante per la città, confermando il primato della regione Puglia – ha dichiarato Federico Caleno, Responsabile mobilità elettrica Italia di Enel X – dopo Bari, Brindisi, Lecce e i comuni del Nord Barese, svilupperemo a Taranto una tra le infrastrutture di ricarica elettrica più articolata di tutto il Mezzogiorno e potremo farlo grazie al lavoro portato avanti con un’Amministrazione dotata di grande visione, volontà di innovazione, attenzione all’ambiente, alla qualità di vita e allo sviluppo del tessuto economico della città”.
Le prime stazioni di ricarica saranno installate in breve tempo, con l’obiettivo di dotare la città di una rete utilizzabile dai cittadini tarantini utilizzatori di veicoli elettrici, presenti sul mercato oggi ma anche quelli di nuova generazione, già da quest’anno.
La fase di autorizzazione e installazione sarà seguita da Enel X, la Divisione del Gruppo Enel, nata per offrire una piattaforma di servizi legati all’energia, ideando soluzioni innovative e sostenibili per consumatori domestici, imprese e pubbliche amministrazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *