Home Cronaca ESTORSIONE E RAPINA, NEI GUAI DUE GIOVANI INCENSURATI

ESTORSIONE E RAPINA, NEI GUAI DUE GIOVANI INCENSURATI

0

I Carabinieri di Mottola hanno arrestato due giovani incensurati, di 26 e 20 anni, poiché ritenuti responsabili di estorsione ai danni di un 17enne. Stando alla ricostruzione fatta dagli inquirenti uno degli arrestati, in compagnia di un terzo ragazzo in corso di identificazione, si sarebbe recato all’interno del garage del minorenne dove, nella circostanza, era presente solo un suo amico. A questo punto, i due, di cui uno armato di cacciavite, si sarebbero impossessati di un monitor per computer, intimando al malcapitato, trovatosi occasionalmente sul posto, di riferire al proprietario che per la restituzione della refurtiva avrebbe dovuto consegnarli la somma di 100 euro. Appresa la notizia, il minorenne ha contattato i due che avrebbero ribadito la loro richiesta, poi scesa a 80 euro, minacciandolo inoltre di gravi ritorsioni ai suoi danni nonché dei suoi familiari se avesse riferito la vicenda a qualcuno ed in particolare ai Carabinieri. A questo punto la vittima ed i suoi genitori, hanno denunciato quanto stava avvenendo, così i militari hanno sorpreso i “provetti estorsori” subito dopo che avevano incassato ul denaro. Il monitor e’ stato recuperato e restituito al proprietario. I due venivano dichiarati in stato di arresto ed essendo incensurati, sottoposti agli arresti domiciliari su disposizione del P.M. di turno Dott.ssa Giorgia Villa. Naturalmente, uno degli arrestati dovrà rispondere anche del reato di rapina commessa in precedenza con la complicità di un terzo giovane, per la cui identificazione sono in corso ulteriori indagini.