FERMATO SORVEGLIATO SPECIALE, ACCUSATO DI RAPINA

19enne sottoposto a fermo per rapina e inosservanza delle prescrizioni impostegli dalla Sorveglianza Speciale.
I Carabinieri della Stazione di Sava hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto, per il reato di rapina e inosservanza delle prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale alla quale era sottoposto, un 19enne, nullafacente, pregiudicato, del luogo.
I militari, dopo aver ricevuto la denuncia da parte di un cittadino del posto, che riferiva di essere stato vittima di una rapina del proprio ciclomotore, si adoperavano in una rapida attività d’indagine che permetteva di individuare, quale autore del reato, proprio il 19enne.
Le immediate ricerche poste in essere dai Carabinieri, permettevano in breve tempo di rintracciare il pregiudicato 19enne, mentre si aggirava per le vie dell’abitato di Sava, in sella alla moto oggetto di rapina, trasgredendo tra l’altro le prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione alla quale era sottoposto.
Il giovane, alla vista della pattuglia dei Carabinieri, tentava in vano di eludere il controllo senza riuscirci in quanto veniva prontamente bloccato dai militari.
Accompagnato in caserma per gli accertamenti del caso, il 19enne veniva sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria e all’esito delle formalità di rito, come disposto dal P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Taranto, tradotto presso la Casa Circondariale del capoluogo jonico a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *