Home Cronaca FESTA DELLA POLIZIA, L’ELENCO DEI POLIZIOTTI PREMIATI A TARANTO (LE FOTO)

FESTA DELLA POLIZIA, L’ELENCO DEI POLIZIOTTI PREMIATI A TARANTO (LE FOTO)

FESTA DELLA POLIZIA, L’ELENCO DEI POLIZIOTTI PREMIATI A TARANTO (LE FOTO)
0

Cerimonia della festa della Polizia anche a Taranto nell’atrio del Castello Aragonese, consegnati i riconoscimenti come avviene ogni anno, questo l’elenco dei poliziotti premiati della Questura di Taranto: ENCOMIO SOLENNE CONCESSO
AL VICE QUESTORE AGGIUNTO DELLA POLIZIA DI STATO DR.SSA ANGELA ROGGES.
CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
“EVIDENZIANDO SPICCATE CAPACITA’ PROFESSIONALI E NOTEVOLE INTUITO INVESTIGATIVO DIRIGEVA UN’OPERAZIONE DI POLIZIA GIUDIZIARIA CHE CONSENTIVA LA CATTURA DI UN LATITATNTE ESPONENTE DI SPICCO DI UNA COSCA DELLA “NDRANGHETA”.

ENCOMIO SOLENNE CONCESSO
AL VICE QUESTORE AGGIUNTO DELLA POLIZIA DI STATO DR. PIERFRANCO AMATI.
CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
“EVIDENZIANDO SPICCATE CAPACITA’ PROFESSIONALI E NOTEVOLE INTUITO INVESTIGATIVO DIRIGEVA UN’OPERAZIONE DI POLIZIA GIUDIZIARIA CHE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO DI DUE INDIVDUI RESPONSABILI DI TENTATO OMICIDIO.
MELICUCCO (REGGIO CALABRIA), 16 GIUGNO 2015.”
ENCOMI SOLENNI CONCESSI :
1. ALL’ISPETTORE SUPERIORE SOSTITUTO UFFICIALE DI PUBBLICA SICUREZZA VITO MARTINO BELLO;
2. ALL’ISPETTORE CAPO DOMENICO CARRIERO;
3. ALL’ASSISTENTE CAPO MICHELE NICOLA RECCHIA;
4. AL VICE SOVRINTENDENTE FABIO SPADA
CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
“EVIDENZIANDO SPICCATE CAPACITA’ PROFESSIONALI E NOTEVOLE INTUITO INVESTIGATIVO ESPLETAVANO UN’OPERAZIONE DI POLIZIA GIUDIZIARIA CHE CONSENTIVA DI SGOMINARE UN’ORGANIZZAZIONE CRIMINALE DEDITA ALL’USURA E ALL’ESTORSIONE, PROCEDENDO ALTRESI’ AL SEQUESTRO PREVENTIVO DI ALCUNI IMMOBILI.

ENCOMI SOLENNI CONCESSI :
1. ALL’ISPETTORE SUPERIORE SOSTITUTO UFFICIALE DI PUBBLICA SICUREZZA VINCENZO FIORE;
2. ALL’ISPETTORE CAPO PIETRO RINALDI;
3. AL VICE SOVRINTENDENTE IGNAZIO CAPUTO
4. ALL’ASSISTENTE CAPO FRANCESCO SALINARO
CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
“EVIDENZIANDO SPICCATE CAPACITA’ PROFESSIONALI E NOTEVOLE INTUITO INVESTIGATIVO ESPLETAVANO UN’OPERAZIONE DI POLIZIA GIUDIZIARIA CHE CONSENTIVA DI SGOMINARE UN’ORGANIZZAZIONE CRIMINALE DEDITA AL TRAFFICO DI SOSTANZE STUPEFACENTI”.
TARANTO, 22 SETTEMBRE 2015.”
ENCOMI SOLENNI CONCESSI:
1. ALL’ASSISTENTE CAPO DI MAGGIO COSIMO
2. ALL’ASSISTENTE CAPO MIGNOZZI ANGELO;
CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
“EVIDENZIANDO SPICCATE CAPACITA’ PROFESSIONALI E NOTEVOLE DETERMINAZIONE OPERATIVA, ESPLETAVANO UN INTERVENTO DI POLIZIA GIUDIZIARIA CHE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO, IN FLAGRANZA DI REATO, DI UN SOGGETTO RESPONSABILE DI TENTATO OMICIDIO.
TARANTO, 16 GIUGNO 2015.”

ENCOMI SOLENNI CONCESSI:
1. ALL’ASSISTENTE CAPO ARCANGELO FABBIANO
2. ALL’ASSISTENTE CAPO ENZA NARDELLI
3. ALL’ASSISTENTE CAPO PIETRO PALAGIANO.
CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
“EVIDENZIANDO SPICCATE CAPACITA’ PROFESSIONALI E NOTEVOLE INTUITO ESPLETAVA UN’OPERAZIONE DI POLIZIA GIUDIZIARIA CHE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO DI UN SOGGETTO RESPONSABILE DI RAPINA PRESSO UN ESERCIZIO COMMERCIALE”.
ENCOMIO SOLENNE CONCESSO:
ALL’ASSISTENTE CAPO CAVALLO GIUSEPPE
CON LA SEGUENTE MOTIVAZIONE:
“EVIDENZIANDO SPICCATE CAPACITA’ PROFESSIONALI E NOTEVOLE CORAGGIO ESPLETAVA UN’OPERAZIONE DI SOCCORSO PUBBLICO A FAVORE DI UN RAGAZZO CHE, PER ATTUARE UN PROPOSITO SUICIDIARIO, DOPO ESSERSI INFLITTO VARIE COLTELLATE ALL’ADDOME, SI LANCIAVA DA UN BALCONE, RIUSCENDO AD AFFERRARLO PRIMA CHE IMPATTASSE AL SUOLO.
TARANTO, 16 MARZO 2015.”
QUEST’ANNO, IL QUESTORE DI TARANTO, DIRIGENTE SUPERIORE DELLA POLIZIA DI STATO DOTT. STANISLAO SCHIMERA, HA RITENUTO DI CONSEGNARE ATTESTATI DI COMPIACIMENTO IN FAVORE DI:
1) SOST. COMM. GIACOMO CERFEDA, IN SERVIZIO PRESSO IL COMMISSARIATO DI MANDURIA;
2) SOST.COMM. MARIA ROSA MONTANARO, IN SERVIZIO PRESSO IL COMMISSARIATO DI MARTINA FRANCA;
3) ISP.SUP. S.U.P.S. FRANCESCO SERIO, IN SERVIZIO ALL’UFFICIO TECNICO LOGISTICO;
4) ISP. CAPO CATALDO RUSSO, IN SERIVIZIO PRESSO L’UFFICIO DELLA POLIZIA DI FRONTIERA;
5) SOVRINTENDENTE LUIGI SOLITO, IN SERVIZIO PRESSO L’UFFICIO DI POLIZIA STRADALE;
6) ASSISTENTE CAPO TERESA CELANO, IN SERVIZIO PRESSO L’UFFICIO DEL PERSONALE;
7) ASSISTENTE CAPO GIOVANNA PERRONE, IN SERVIZIO PRESSO L’UFFICIO PREVENZIONE GENERALE E SOCCORSO PUBBLICO;
8) ASSISTENTE CAPO ANNA MARIA MONTELEONE, IN SERVIZIO AL COMMISSARIATO DI GROTTAGLIE;
9) ASSISTENTE CAPO SALVATORE MADAGHIELE, IN SERVIZIO PRESSO L’UFFICIO DI POLIZIA FERROVIARIA;
10) ASSISTENTE CAPO CONCETTA SASSO, IN SERVIZIO PRESSO LA DIVISIONE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA;
11) ASSISTENTE CAPO MARIA BONARIA DIANA, IN SERIVIZIO PRESSO L’UFFICIO DI POLIZIA POSTALE.
12) COLLABORATORE TECNICO LEONARDO COSMA IN SERVIZIO PRESSO LA DIVISIONE POLIZIA ANTICRIMINE;
13) FUNZIONARIO AMMINISTRATIVO ROCCA MICCOLI, IN SERVIZIO PRESSO L’UFFICIO IMMIGRAZIONE;
14) ASSISTENTE AMMINISTRATIVO VINCENZO CRISTOFARO, IN SERVIZIO LA DIVISIONE DI GABINETTO;
15) OPERATORE AMMINISTRATIVO DE PADOVA LORENZO, IN SERVIZIO PRESSO IL XV REPARTO MOBILE;
16) ASSISTENTE ECONOMICO MASSIMO NESCA, IN SERVIZIO PRESSO L’UFFICIO AMMINISTRATIVO CONTABILE

Questo il messaggio del Presidente della Repubblica
“In occasione della ricorrenza del 165° anniversario della fondazione, desidero esprimere alle donne ed agli uomini della Polizia di Stato i sentimenti di apprezzamento e riconoscenza dell’intera Comunità Nazionale per l’opera svolta a tutela della sicurezza delle persone, del sereno esercizio delle libertà democratiche e della convivenza sociale.
Le donne e gli uomini della Polizia di Stato, intervenendo nelle aree del Centro Italia colpite dal sisma, con umanità, dedizione e encomiabile spirito di servizio, hanno contribuito al soccorso e al sostegno alle popolazioni così duramente provate dal terremoto.
Di tale generoso impegno è stato dato riconoscimento con il conferimento alla Bandiera della Medaglia d’Oro al Valor Civile.
Nell’impegno volto ad assicurare – in una cornice di democrazia e legalità – il sereno svolgimento degli eventi ad alto impatto di partecipazione, il personale della Polizia di Stato ha operato con professionalità e rigorosa attenzione ai diritti delle persone, unite ad un costante esercizio di ascolto e dialogo.
Particolare valore va riconosciuto alle azioni di soccorso, identificazione e accoglienza di adulti, donne e minori migranti, nonché al contrasto dei fenomeni di sfruttamento connessi all’immigrazione e alla gestione delle loro ricadute sulla sicurezza dei territori.
Rispetto alle multiformi minacce del terrorismo e all’accresciuta esigenza di tutela di persone e obiettivi esposti a rischio, prezioso è stato lo sviluppo e l’affinamento di nuove competenze e sensibilità, in sinergia con le altre Forze di Polizia e in contesti di cooperazione internazionale. Metodologie utili altresì nella lotta alla corruzione, alle mafie, ai loro patrimoni illeciti e alle infiltrazioni criminali nell’economia e nelle Pubbliche Amministrazioni.
Nell’ambito della tutela della mobilità si è espresso il meritorio impegno della Polizia Stradale e Ferroviaria, mentre significativa è stata l’azione a difesa della sicurezza delle comunicazioni con l’obiettivo di garantire le relazioni tra le persone negli spazi digitali, nei quali si consumano alcuni dei reati più odiosi del nostro tempo, dalla pedopornografia al cyberbullismo, dalle frodi informatiche al furto di identità.
Nel rendere oggi omaggio alla memoria di quanti hanno sacrificato la vita per garantire il libero esplicarsi della vita dei cittadini, rinnovo ai familiari delle Vittime la solidale vicinanza della Repubblica.
A tutti gli appartenenti alla Polizia di Stato e ai loro familiari, che ne condividono l’impegno e le preoccupazioni, rivolgo in questa giornata sentimenti di augurio”.
Sergio Mattarella