Home Cronaca FESTA DELL’ARMA, INTERMITE: “SINERGIA CON ALTRE ISTITUZIONI PUNTO DI FORZA DEI CARABINIERI”

FESTA DELL’ARMA, INTERMITE: “SINERGIA CON ALTRE ISTITUZIONI PUNTO DI FORZA DEI CARABINIERI”

FESTA DELL’ARMA, INTERMITE: “SINERGIA CON ALTRE ISTITUZIONI PUNTO DI FORZA DEI CARABINIERI”
0

Con il saluto affettuoso, commosso e riconoscente ai commilitoni prematuramente scomparsi nei decorsi mesi, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Taranto, Colonnello Andrea INTERMITE, ha dato avvio alla cerimonia del 203° annuale di fondazione dell’Arma svoltasi nella caserma “Ugo DE CAROLIS” di Viale Virgilio. Il Comandante Provinciale, nel ribadire che la capillare presenza sul territorio, con ben 29 Stazioni territoriali, alle quali si aggiungono le articolazioni dei Reparti Speciali, è un punto di forza dei Carabinieri, ha ricordato che dal 1° gennaio u.s., anche nella provincia ionica, con l’assorbimento del personale del Corpo Forestale dello Stato, si è allargata la componente di specialità dell’Arma che, grazie ai Carabinieri Forestali, è in grado di incrementare l’azione di contrasto ai reati ambientali in un territorio ad elevata vocazione agricola e turistica. 

Il Col. INTERMITE, nel tracciare il quadro dell’anno appena trascorso a capo dei Carabinieri ionici, ha voluto ringraziare i propri militari per l’attività preventiva e repressiva condotta, ma anche per l’impegno diuturnamente profuso nello svolgimento dell’attività istituzionale a sostegno delle fasce più deboli, evidenziando anche i numerosi incontri tenuti con le persone della terza età nelle parrocchie e le conferenze svolte nelle scuole con gli studenti.

Nel porgere il proprio saluto al Prefetto CAFAGNA, che ha ringraziato per la grande determinazione, equilibrio e sensibilità con cui coordina le attività del Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica e per la vicinanza all’Arma e nel rivolgersi con gratitudine a tutte le Autorità civili, giudiziarie, militari e religiose, nonché a tutti gli intervenuti, il Comandante Provinciale ha sottolineato che l’Arma tarantina, durante la sua gestione, sta continuando ad operare in armonica sinergia con le altre Forze di Polizia presenti sul territorio, i cui responsabili provinciali ha ringraziato per la stretta e constante collaborazione, non disgiunta da incondizionata stima ed amicizia.

Il Col. INTERMITE ha poi ringraziato gli appartenenti alla Magistratura requirente e giudicante, in particolare il Procuratore Dr. Carlo Maria CAPRISTO, per la perfetta sintonia consolidatasi e per la prontezza e disponibilità con cui affrontano, unitamente all’Arma, le emergenti problematiche del territorio.

A riguardo, il Comandante Provinciale ha ricordato che nei decorsi mesi c’è stata anche un’efficace conferma di impianti accusatori nelle sedi processuali di merito, in cui è confluito il frutto delle fatiche di Carabinieri che avevano operato nella fase delle indagini preliminari inerenti gravi fatti di sangue, agguerriti sodalizi criminali e compagini dedite alla corruzione e concussione.

Da ultimo, il Comandante Provinciale ha rivolto un pensiero sentito alle famiglie dei Carabinieri, che diuturnamente sostengono il peso della dedizione dei loro cari con gli alamari in un servizio gravoso e che può tenerli a lungo lontani da casa.

La cerimonia ha avuto inizio alle 10,00, articolandosi in una fase militare, durante la quale sono stati schierati una Compagnia del Comando Provinciale, fra cui militari in Grande Uniforme, comandanti di Stazione, Carabinieri in servizio presso la Marina Militare, Carabinieri di Quartiere e Specialisti del Reparto Operativo (artificieri ed addetti al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti), militari della Motovedetta 818 “Enea Codotto” e Carabinieri di Quartiere della Compagnia di Taranto, una rappresentanza di Carabinieri del Gruppo Forestale di Taranto e dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Marina Franca, del N.A.S. e del Nucleo Ispettorato Lavoro di Taranto, oltre ad una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Carabinieri e delle altre Associazioni Combattentistiche e d’Arma con rispettivi Labari e la Bandiera della Scuola Sottufficiali della Marina Militare, con fanfara presidiaria.

Durante la celebrazione, alla presenza di una nutrita rappresentanza di Sindaci dei 29 Comuni della provincia, del Prefetto di Taranto, dr. Donato CAFAGNA e dell’Amm. Div. Eduardo SERRA, comandante del Comando Marittimo Sud, è’ stata data lettura dei messaggi di saluto del Presidente della Repubblica e del Capo di Stato Maggiore della Difesa, nonché dell’Ordine del giorno del Comandante Generale dell’Arma, Gen. C.A. Tullio DEL SETTE, e sono state conferite le ricompense per meritevole servizio a 13 militari distintisi in operazioni di polizia giudiziaria.

Le ricompense sono state consegnate dal Prefetto Dr. CAFAGNA, dall’Amm. SERRA, dal Procuratore Dr. CAPRISTO, dall’Avvocato Generale dello Stato Dr. Nicolangelo GHIZZARDI e dal Presidente del Tribunale di Taranto Dr. Franco LUCAFO’.

 

 

ELENCO DEI MILITARI PREMIATI E RELATIVA MOTIVAZIONE

 

ENCOMIO SEMPLICE

del Comandante della Legione Carabinieri “Puglia”

 

concesso al Mar A. s. UPS  Andrea DURANTE, Car. Sc. Nicola Giovanni DICANIO, Mar. Ca. Salvatore SARDELLA e App. Sc. Donato SCIUSCO, con la seguente motivazione:

“ADDETTI DEL REPARTO OPERATIVO DI COMANDO PROVINCIALE E ALIQUOTA OPERATIVA DI COMPAGNIA OPERANTI IN TERRITORIO CARATTERIZZATO DA ELEVATO INDICE DI CRIMINALITÀ ORGANIZZATA, EVIDENZIANDO ELEVATA PROFESSIONALITA’, NON COMUNE SENSO DEL DOVERE E SPICCATO INTUITO INVESTIGATIVO, ESEGUIVANO COMPLESSA ATTIVITÀ D’INDAGINE CHE CONSENTIVA DI IDENTIFICARE E TRARRE IN ARRESTO DUE DEGLI AUTORI DI UN EFFERATO DUPLICE TENTATO OMICIDIO, NONCHE’ DI LOCALIZZARE E CATTURARE IL TERZO COMPLICE, LATITANTE, DESTINATARIO DI MANDATO DI ARRESTO EUROPEO.” 

Provincia di Taranto, Bari e Milano, marzo 2014 – gennaio 2015

MILITARI EFFETTIVI AL NUCLEO INVESTIGATIVO DEL REPARTO OPERATIVO ED AL N.O.R. DI CASTELLANETA

 

ENCOMIO SEMPLICE

del Comandante della Legione Carabinieri “Calabria”

concesso al Mar A. s. UPS Vito DE CESARE, Mar. Ca. Francesco Saverio  ABBAMONTE, Mar. Ord. Francesco POLITO e App. Sc. Nicola GRANALDI  con la seguente motivazione:

“ADDETTI DI NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE DI COMPAGNIA CAPOLUOGO, OPERANTE IN TERRITORIO CARATTERIZZATO DA ALTO INDICE DI CRIMINALITA’ ORGANIZZATA, EVIDENZIANDO SPICCATO INTUITO INVESTIGATIVO, ALTO SENSO DEL DOVERE E NON COMUNE SPIRITO DI SACRIFICIO, ESEGUIVANO COMPLESSE E PROLUNGATE INDAGINI NEI CONFRONTI DI UN’ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE RESPONSABILE DI TENTATO OMICIDIO, TRAFFICO E SPACCIO DI SOSTENZE STUPEFACENTI, NONCHE’ REATI CONTRO IL PATRIMONIO ED IN MATERIA DI ARMI. L’OPERAZIONE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO COMPLESSIVAMENTE DI 7  PERSONE ED IL SEQUESTRO DI ARMI, MUNIZIONI E DROGA.”

Taranto, novembre 2013 – luglio 2015.

MILITARI EFFETTIVI AL AL N.O.R. DI TARANTO

 

ENCOMIO SEMPLICE

del Comandante della Legione Carabinieri “Puglia”

 

concesso al Lgt Antonio LATEGANA, Mar. Ca. Andrea GIORDANO e  Brig. Alberico ZACCARIA –  con la seguente motivazione:

“ADDETTI DI NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE DI COMPAGNIA DISTACCATA, OPERANTE IN TERRITORIO CARATTERIZZATO DA ELEVATO INDICE DI CRIMINALITA’, EVIDENZIANDO ALTO SENSO DEL DOVERE, SPICCATE CAPACITA’ PROFESSIONALI E NON COMUNE INTUITO INVESTIGATIVO, ESEGUIVANO COMPLESSE E PROLUNGATE INDAGINI NEI CONFRONTI DI UN SODALIZIO CRIMINALE DEDITO AI REATI DI USURA ED ESTORSIONE IN DANNO DI IMPRENDITORI, NONCHE’ ALLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI. L’OPERAZIONE SI CONCLUDEVA CON L’ESECUZIONE TOTALE DI 12 PROVVEDIMENTI CAUTELARI, L’ARRESTO IN FLAGRANZA DI UNA PERSONA ED IL SEQUESTRO DI TITOLI, EFFETTI CAMBIARI E COSPICUA SOMMA DI DENARO CONTANTE, NONCHE’ IL SEQUESTRO DI DROGA.”

 

Palagiano (TA), Statte (TA), Crispiano (TA), Taranto, ottobre 2014  – febbraio 2016.

MILITARI EFFETTIVI AL N.O.R. DI MASSAFRA

 

 

 

ENCOMIO SEMPLICE

del Comandante della Legione Carabinieri “Puglia”

 

concesso al Mar. CA Sergio Luciano DE BELLIS, già in servizio al Comando Stazione CC di Gioia del Colle, ora Comandante della Stazione CC di Palagiano –  con la seguente motivazione:

“”ADDETTO A STAZIONE CAPOLUOGO OPERANTE IN TERRITORIO CARATTERIZZATO DA ELEVATO INDICE DI CRIMINALITA’, EVIDENZIANDO SPICCATO INTUITO INVESTIGATIVO, FERMA DETERMMINAZIONE E ALTO SENSO DEL DOVERE, FORNIVA DETERMINANTE CONTRIBUTO A COMPLESSA ATTIVITA’ INVESTIGATIVA CHE CONSENTIVA DI INDIVIDUARE E TRARRE IN ARRESTO L’AUTORE DELL’EFFERATO OMICIDIO DI UNA DONNA.”

 

Gioia del Colle (BA), Putignano (BA) e Castellaneta (TA), 26 e 27 dicembre 2013

 

COMANDANTE DELLA STAZIONE DI PALAGIANO

 

 

 

ENCOMIO SEMPLICE

del Comandante della Legione Carabinieri “Puglia”

 

concesso al Mar. Ord. Francesco POLITO –  con la seguente motivazione:

“ADDETTO A NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE DI COMPAGNIA CAPOLUOGO OPERANTE IN TERRITORIO CARATTERIZZATO DA ELEVATO INDICE DI CRIMINALITA’ COMUNE E ORGANIZZATA, EVIDENZIANDO SPICCATO INTUITO INVESTIGATIVO, ALTO SENSO DEL DOVERE E NON COMUNE SPIRITO DI SACRIFICIO DIRIGEVA, PARTECIPANDOVI PERSONALMENTE, COMPLESSE E PROLUNGATE INDAGINI NEI CONFRONTI DI UNA ORGANIZZAZIONE CRIMINALE DEDITA ALLO SPECCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI. L’OPERAZIONE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO DI 15 PERSONE E CON IL RECUPERO DI CONSISTENTI QUANTITATIVI DI STUPEFACENTI.”

 

Taranto , agosto 2013 – 26 ottobre 2015