Home Altro FESTA PATRONALE, TUTTO CIÒ CHE C’È DA SAPERE

FESTA PATRONALE, TUTTO CIÒ CHE C’È DA SAPERE

FESTA PATRONALE, TUTTO CIÒ CHE C’È DA SAPERE
0

Alcune informazioni utili per le giornate (4-5-6- luglio) dedicate ai Santi Patroni Martino e Comasia.
La fiera si terrà, regolarmente, nelle giornate di sabato 4, domenica 5 e lunedì 6 luglio, interessando le stesse zone degli anni precedenti, ovvero piazza Crispi, piazza Vittorio Veneto, via Recupero, via Carella, via Sant’Eligio e vie limitrofe. Riguardo le prescrizioni da adottare per il Covid-19, sono in vigore le stesse avvertenze utilizzate e in vigore oramai da diverse settimane per il mercato settimanale del mercoledì. Per gli esercenti e per gli avventori, quindi, è obbligatorio l’utilizzo della mascherina. Quest’anno, come concordato, nella riunione con i rappresentanti delle associazioni di categoria dello spettacolo viaggiante, non ci sarà il tradizionale luna park; le numerose restrizioni e procedure avrebbero reso più costoso e meno agevole, per gli stessi esercenti, il funzionamento delle attrazioni. Nei tre giorni dalle ore 17:00 sino alle ore 7:00 del mattino successivo sarà vietata la vendita per asporto, il consumo e la detenzione di bevande in contenuti di vetro e su area pubblica, nonché di utilizzo di qualsiasi altro materiale pericoloso per la sicurezza nell’area dove si svolgerà la fiera.
Si informa la cittadinanza che lunedì 6 luglio, nell’area interessata dalla fiera (via Recupero, via S. Eligio, Piazza V. Veneto e Piazza Crispi) non sarà effettuato il ritiro porta a porta dell’organico e della plastica (per le utenze domestiche) e del secco (per le utenze non domestiche). Gli utenti interessati potranno conferire queste tipologie di rifiuti nei carrellati che saranno posizionati in via Fratelli Caramia dalle ore 19 di domenica 5 luglio alle ore 10 di lunedì 6 luglio. Aperti i Centri Comunali di Raccolta (Ortolini e Zona Industriale).
Sarà la prima festa patronale per il parroco della Basilica di San Martino, don Peppino Montanaro, il quale quest’anno ha promosso una sorta di pellegrinaggio verso la chiesa madre, coinvolgendo diverse comunità parrocchiali della città. La consueta esposizione delle statue dei santi patroni è prevista venerdì 3 luglio, alle ore 20:00, a margine della quale sarà consegnato l’attestato “Il mantello di San Martino” alle Caritas parrocchiali e ai servizi sociali comunali per il servizio in aiuto alle famiglie e alle imprese bisognose della città. Sabato 4 luglio, alle ore 20:00, il tradizionale appuntamento con il discorso dei ceri da parte del Sindaco Franco Ancona ( non ci sarà invece il tradizionale corteo civico) e a cui prenderà parte l’Arcivescovo Metropolita di Taranto Filippo Santoro. L’Arcivescovo Santoro celebrerà anche la Messa della domenica, nella Basilica di San Martino alle ore 11:00.
Il programma si chiude lunedì 6 con le celebrazioni delle 9.00 e delle 19.00, mentre alle 20.00 sarà presentato il volume “Popolo Diletto”, scritto da Ottavio Cristofaro, per celebrare i trent’anni dalla visita di Giovanni Paolo II a Martina Franca.