IL FUSCO SARA’ IL PRIMO TEATRO COMUNALE DELLA STORIA DI TARANTO

Procede speditamente la marcia di avvicinamento all’apertura del Teatro Fusco, che rappresenterà il primo teatro comunale della storia di Taranto.

Dopo una travagliata storia che ha portato a variazioni del progetto e continui rinvii dei lavori di ristrutturazione, il Teatro comunale sta per aprire la sua platea ai tarantini.

“Stiamo lavorando a pieno ritmo tutti i giorni – ha dichiarato l’assessore alla cultura Fabiano Marti che in prima persona sta seguendo l’iter amministrativo – perché ci rendiamo conto di quanta attesa ci sia per questo importantissimo evento. Il Sindaco Rinaldo Melucci ha voluto fortemente che il Fusco restasse teatro comunale, per cui insiste ogni giorno sulla necessità che la gestione, se pur con la collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese, resti saldamente nelle mani dell’amministrazione comunale. E la mia nomina è espressione della sua volontà di avere in ogni ruolo le competenze giuste per dare la svolta di cui Taranto e i tarantini hanno bisogno”.

“Grande attenzione è stata chiesta da parte del primo cittadino anche riguardo alla qualità degli spettacoli – conclude l’assessore Marti – così abbiamo provveduto a bloccare alcuni spettacoli importanti e esclusive regionali che faranno parte della stagione comunale: a gennaio avremo lo spettacolo “Le signorine” di Gianni Clementi con due attrici eccezionali del calibro di Isa Danieli e Giuliana De Sio e a febbraio, in esclusiva regionale, il grande Massimo Ranieri con l’autorevole regia di Giamcarlo Sepe ne “Il gabbiano” di Anton Čecov. Più avanti rivelerò altre novità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *