GIOVANE INVESTE PEDONE E SCAPPA, ARRESTATO DALLA POLIZIA

Nella notte tra sabato e domenica, la Squadra Volante ha arrestato un 24enne di Taranto resosi responsabile dell’investimento di un pedone con esiti lesivi gravissimi, dell’omissione di soccorso dell’investito, della guida senza aver mai conseguito la patente e di resistenza a pubblico ufficiale.
Nella notte giunge in Sala Operativa a segnalazione che un giovane privo di patente perché mai conseguita si era allontanato dalla sua abitazione a bordo dell’auto dei genitori.
Dopo circa dieci minuti, il sistema di geolocalizzazione satellitare dell’antifurto dell’auto ha consentito alle Volanti di intercettare la vettura in Viale Virgilio, con il giovane alla guida, il quale, noncurante dei sistemi di emergenza luminosi e sonori attivati, ha continuato la marcia ed aumentato la velocità.
Vano è risultato ogni tentativo dei poliziotti di far fermare il conducente il quale, anzi, zigzagando e impegnando la carreggiata dell’opposto senso di marcia, ha accelerato l’andatura per fuggire. Ne è scaturito un inseguimento che ha visto l’auto in fuga sfrecciare a folle velocità tra le vie cittadine creando gravi pericoli per l’incolumità pubblica.
L’inseguimento è proseguito su Viale Ionio in direzione San Vito finché il pirata della strada, procedendo contromano, ha investito un 28enne tarantino, che si trovava a ridosso delle auto parcheggiate lungo la carreggiata sinistra della direzione di marcia percorso.
Come conseguenza dell’impatto, il giovane è stato sbalzato di una ventina di metri e trasportato d’urgenza al pronto Soccorso in codice rosso.
Nonostante ciò l’investitore, non curandosi della sorte della vittima della propria sconsiderata condotta di guida, ha proseguito la fuga,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *