GIRO DI VITE IN PROVINCIA, 4 ARRESTI E 9 DENUNCE

4 arresti e 9 denunce a piede libero sono il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto negli ultimi giorni dalla Compagnia Carabinieri di Manduria e finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere. Il Nucleo Operativo Radiomobile e le Stazioni dipendenti della Compagnia Carabinieri di Manduria, nel corso di tale attività, su ordinanza di esecuzione della carcerazione hanno tratto in arresto e associato presso la Casa Circondariale di Taranto:
– un 46enne cittadino cinese, domiciliato a Sava, per l’espiazione della pena di mesi quattro di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di ingiuria e violenza privata;
– un 36enne di Sava per l’espiazione della pena di anni cinque, mesi uno e giorni ventisette di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso;
– un 40enne di Avetrana per l’espiazione della pena di anni uno e mesi sei di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di furto aggravato in abitazione.
– un 42enne di Melendugno (LE), ricoverato presso una Comunità di Manduria, per l’espiazione della pena di anni tre e mesi otto di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di maltrattamenti in famiglia ed estorsione continuata;
Nel medesimo contesto, sono state denunciate in stato di libertà alla Procura della Repubblica del capoluogo jonico, 9 persone di cui 2 per furto aggravato; 1 per furto aggravato diffamazione aggravata, atti persecutori e imbrattamento di cose altrui; 1 per truffa aggravata continuata; 2 per possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli in concorso; 1 per guida senza patente; 1 per ricettazione; 1 per tentato furto;
Inoltre sono stati segnalati alla competente Autorità amministrativa 3 soggetti quali assuntori di sostanze stupefacenti e nella circostanza sono stati sequestrati complessivamente gr. 13,00 di hashish.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *