Home Cronaca GLI AVVOCATI TARANTINI INCONTRANO I PARLAMENTARI SULLE RIFORME

GLI AVVOCATI TARANTINI INCONTRANO I PARLAMENTARI SULLE RIFORME

GLI AVVOCATI TARANTINI INCONTRANO I PARLAMENTARI SULLE RIFORME
0

Gli avvocati tarantini hanno incontrato il vice presidente della commissione Giustizia alla Camera, onorevole Franco Vazio (Pd) e il componente della commissione Affari costituzionali onorevole Francesco Paolo Sisto (FI) per confrontarsi sui progetti di riforma della giustizia, sia in tema civile che penale, attualmente all’esame delle Camere. L’incontro è stato voluto dall’Ordine degli avvocati di Taranto, dalla Scuola forense e dall’Oua, Organismo Unitario dell’Avvocatura, presieduto dall’avvocato tarantino Mirella Casiello.
L’onorevole Vazio ha parlato di “riforme necessarie anche per l’economia del Paese, giacché la giustizia incide sul conto economico di almeno mezzo punto percentuale di Pil”. Per Vazio, “il problema principale della giustizia penale sono la corruzione, che allontana le imprese pulite dalle gare d’appalto e i tempi lunghi del processo. In campo civile, le cause sono troppo imprevedibili e lente”. Il parlamentare ha tuttavia sottolineato l’importanza delle riforme avviate in tema di giustizia: le leggi sullo scambio elettorale politico-mafioso, su autoriciclaggio, falso in bilancio, il nuovo codice degli appalti, l’anti-corruzione e gli investimenti (più di 120 milioni di euro) per nuove assunzioni di magistrati e personale di cancelleria. “L’organizzazione tuttavia – ha aggiunto l’onorevole Vazio – è più importante dei numeri. Non ci sono distinzioni tra Nord e Sud. Ci sono tribunali con carenza di personale che sono più efficienti di altri a personale completo”. Il parlamentare ha concluso il suo intervento spiegando i contenuti tecnici della riforma del processo civile approvata di recente alla Camera, dalla specializzazione della magistratura, alla semplificazione delle cause per accorciare i tempi della giustizia”. Quanto alla geografia giudiziaria e alla paventata ipotesi di chiusura della sede decentrata di Corte d’Appello a Taranto, Vazio ha detto “ci sono già stati tagli importanti, mi pare che al momento una ulteriore revisione della geografia giudiziaria non sia prioritaria per Parlamento e governo”.
Parere diverso sulle riforme in atto quello dell’onorevole Sisto, secondo il quale “il Sud è puntualmente dimenticato e penalizzato dalle recenti riforme a random del governo”. “Non si può risolvere il problema del processo penale troppo lungo allungando i termini di prescrizione – ha aggiunto il parlamentare d’opposizione – e i recenti provvedimenti voluti dal governo Renzi sono un attacco al diritto di difesa”.