Home Cronaca GOVERNO PROPONE AI CINESI IL PORTO DI TARANTO, PER LE NUOVE “VIE DELLA SETA”

GOVERNO PROPONE AI CINESI IL PORTO DI TARANTO, PER LE NUOVE “VIE DELLA SETA”

GOVERNO PROPONE AI CINESI IL PORTO DI TARANTO, PER LE NUOVE “VIE DELLA SETA”
0

I rapporti istituzionali tra Italia e Cina potrebbero trovare impulso grazie ad alcuni obiettivi logistici, in tema di trasporti i cinesi sarebbero molto interessati alle proposte fatte dal Governo in riferimento alla disponibilità di tre importanti scali marittimi italiani: Trieste, Genova e Taranto. Il ministro Graziano Delrio, come riporta “La Stampa” mette sul tavolo alcune concrete proposte per prolungare fino a Taranto, a Trieste e a Genova le nuove «vie della seta», proposte che non avrebbero lasciato indifferente l’interlocutore asiatico:”abbiamo capito che i nostri progetti realmente interessano» ha detto il Ministro Delrio. Sul fronte dei trasporti marittimi infatti vengono offerte soluzioni logistiche molto attraenti, tra queste quella del Porto di Taranto che potrebbe diventare punto di riferimento nel basso mediterraneo. Lo stesso Ministro Delrio, spiega nell’intervista rilasciata a “La Stampa” in un articolo on line: «290 milioni sono stati già spesi per aprire stazioni ferroviarie nell’area portuale, allestire magazzini refrigerati, ammodernare i moli. ha provato a convincere gli interlocutori cinesi, «Taranto si sta trasformando in un caso di successo».